Parliamo dei coloranti: sostanze aggiunte a moltissimi nostri alimenti senza che ce ne sia l’effettiva necessità. Eh già, i coloranti servono solamente ad ingannare l’occhio, a ripristinare il colore originario, perso durante i molti trattamenti industriali a cui vengono sottoposti alcuni alimenti, oppure per illuderci di una freschezza che non c’è più. Ma perché un dentifricio e uno sciroppo al sapore di menta devono per forza essere verdi?

Leggi tutto >>


 
Gli effetti della eccessiva presenza di solfiti danno luogo a effetti facilmente identificabili: stappando una bottiglia di vino, accade a volte di cogliere, nel momento stesso in cui il tappo viene estratto, un odore acre che giunge al naso creando un senso di lieve fastidio; in un tempo per fortuna lontano, accadeva perfino di percepire un vago odore di uova marce (odore tipico dell’anidride solforosa). Per porre rimedio a una simile eventualità si consiglia di scaraffare il vino,

Leggi tutto >>


 Il gruppo di additivi composto dall’anidride solforosa e dai suoi sali èoggetto di frequenti critiche da parte dei nutrizionisti a causa dei problemi connessi al loro impiego. Purtroppo l’adeguamento delle normativa Italiana a quella Europea ha peggiorato la situazione, non solo ampliando la gamma dei prodotti per iquali è consentito l’impiego di questi additivi, ma aumentandone la dosi massime e concedendo ad alcuni Stati membri deroghe perlomeno sospette (a questo proposito basta confrontare le quantità consentite per la Senape di Digione con quelle previste per tutti gli altri tipi disenape,

Leggi tutto >>


Tarassaco

Il Tarassaco, chiamato anche soffione o dente di leone, e un’infinità d’altri nomi dialettali, dimostra con questo di essere pianta conosciutae apprezzata da millenni. Il suo nome deriva dal greco “Tarasseo”, che significa “io guarisco”.

Leggi tutto >>


La forte richiesta di alimenti che costano poco (e visti i tempi che corrono presumo che la cosa peggiorerà ancora) ha spinto i produttori a cercare nuovi sistemi per ridurre i costi. Generalmente si tratta di risparmiare sulle materie prime. Tenete presente che la qualità ha un costo, se un prodotto costa troppo poco non può essere di qualità. Le materie prime incidono per non più del 40% del costo complessivo, questa è la regola di tutti i produttori di alimenti.

Leggi tutto >>


Zenzero

ZENZERO – Zingiber officinalis fam.: Zinziberaceae
Protegge dal cancro all’intestino
Lo zenzero pianta erbacea perenne, dal portamento eretto, che può raggiungere il metro e mezzo di altezza ha, oltre le radici, un rizoma.

Leggi tutto >>


Rafano

Rafano – Armoracia rusticana – Fam. Crucifere Brassicaceae.
Il nome comune di rafano è utilizzato per indicare diverse piante, alcune di origine europea, come il rafano bianco (Armoracia rusticana) o quello nero (Rafanus sativus) e altre di origine asiatica come il rafano verde (wasabia japonica).

Leggi tutto >>


Polyporus Frondosus

Polyporus frondosus – Sinonimi: Boletus frondosus Vahl, Cladomeris frondosa Quèlet  –  Nomi comuni: Grifola Frondosa, Poliporo frondoso, Griggo, Grifone, Fungo reale. Fungo commestibile se consumato giovane.

Leggi tutto >>


Carciofo

Carciofo – Cynara scolymus, L. –  Famiglia Composite o Asteraceae
La specie spontanea alla quale fanno capo le forme coltivate – Cynara Cardunculus L. carduccio – è comune nei campi e nelle zone erbose aride del centro e del sud d’Italia e nelle isole e vi fiorisce in estate.

La forma colturale, derivata da questa è descritta da Linneo come specie distinta (Cynara Scolymus L.), è nota a tutti sotto le due forme che assume in coltura,

Leggi tutto >>


Rapa

Rutabaga – Navone – Ravizzone – Colza
Dal latino “rapum” pianta erbacea biennale della famiglia delle Crucifere di cui la specie più nota è Brassica campestris, varietà rapa, coltivata estesamente sia per la radice sia per gli steli floreali, detti cime di rapa o broccoletti di rapa.

Leggi tutto >>


Melograno

Melograno – Punica granatum L. – Fam.: Punicaceae
Probabilmente originario della Persia, per i fenici prima e greci e romani poi quest’albero è sempre stato legato a riti o cerimonie religiose,

Leggi tutto >>