L’Acqua 23

L’acqua: conclusioni

Trattando dell’acqua, abbiamo cercato di analizzare e descrivere alcuni dei molteplici aspetti di questo elemento. Abbiamo visto come l’acqua non è solo una formula chimica H2O, non è solo l’elemento fisico di cui è impregnata la nostra esistenza, ma è anche l’elemento che fa da collegamento fra il cielo e la terra, fra l’imponderabile e il ponderabile.

La sua capacità di passare dallo stato gassoso, come vapore acqueo,

Leggi tutto >>


L’Acqua 22

Il simbolismo dell’acqua  (2)

Abbiamo visto nel numero precedente come l’acqua, nella sua funzione di portatrice di vita, diventa, nelle varie tradizioni, il simbolo della fonte di vita per eccellenza, cioè lo Spirito Divino. Ma l’acqua, oltre a nutrire gli esseri viventi, ha anche altre particolarità: essa infatti ha la capacità di lavare, di pulire, di detergere e per queste sue qualità è diventata anche il simbolo della purezza.

Il contatto con l’acqua permette di lavarsi non solo fisicamente ma anche spiritualmente e molti sono i rituali che utilizzano l’acqua in questa sua funzione: le aspersioni,

Leggi tutto >>


L’Acqua 21

Il simbolismo dell’acqua  (1)

L’acqua è  il mezzo attraverso cui si può manifestare la vita. Il 70% del corpo umano è costituito da acqua. Analoga percentuale la ritroviamo nella composizione della superficie terrestre. Senza l’acqua si può vivere per 4-5 giorni. Tutti gli organismi viventi, piante e animali, devono all’acqua la loro possibilità di esistere.

E’ naturale quindi che, in ogni tradizione, si sia sviluppata la convinzione che l’acqua,

Leggi tutto >>


L’Acqua 19

Acqua termoregolatrice del clima

Abbiamo visto la funzione dell’acqua come mediatrice fra aria e terra nei processi di scambio dell’anidride carbonica. Non meno importante è la sua funzione come termoregolatrice delle temperature del pianeta.

La capacità  dell’acqua di assorbire e trattenere il calore, unita alla sua grande motilità, le permette di trasferire il calore stesso da un punto all’altro della terra intervenendo così nella definizione del clima dei vari continenti.

Leggi tutto >>


L’Acqua 18

Acqua mediatrice fra cielo e terra

L’acqua è mediatrice fra cielo e terra, quindi è anche mediatrice fra l’elemento Aria e  l’elemento Terra. Nell’acqua infatti, si trovano disciolti allo stesso tempo, i sali minerali della terra e i gas dell’aria e la presenza di questi elementi conferisce all’acqua la capacità di nutrire gli esseri viventi, piante e animali.

Leggi tutto >>


L’Acqua 17

Le forme dell’acqua

L’acqua ha la tendenza a chiudersi a sfera (la goccia) e quando non può completare la forma sferica allora si dispone a cerchio (le anse del fiume). In ogni caso essa forma delle superfici, dalla piccola goccia di rugiada alla grande “goccia” del pianeta terra che, visto dal cosmo, assume le sembianze di una grande goccia azzurra. 

In pratica la superficie piatta del mare, visibile dalla spiaggia non è altro che una porzione della più ampia superficie sferica del globo d’acqua da cui emergono i continenti.

Leggi tutto >>


L’Acqua 16

Le forze dell’acqua (3)

Nell’elemento acqua sono dunque presenti due forze fra loro contrapposte che abbiamo chiamato “forza fisica massificante” ed “etere del chimismo”. Per farci un’idea di cosa sono queste forze e di come agiscono possiamo fare un’altro esempio. Pensiamo alle gocce d’acqua, separate fra loro, che scendono dal cielo durante la pioggia.

Leggi tutto >>


L’Acqua 15

Le forze dell’acqua (2)

Nell’elemento acqua, come negli altri tre elementi, fuoco, aria, terra, agiscono due forze fra loro contrapposte che si definiscono “forza fisica” ed “etere”. Abbiamo visto che, nel caso specifico dell’acqua, queste due forze si chiamano “forza fisica massificante o gravità” e “etere del chimismo”.

Per avere un’idea di cosa s’intenda per forza fisica ed etere, si pensi ad un granello di sale deposto nell’acqua. All’inizio abbiamo un granello solido che,

Leggi tutto >>


L’Acqua 14

Le forze dell’acqua  (1)

Abbiamo visto che l’acqua è sensibile e cambia la sua struttura in funzione delle condizioni ambientali e anche in funzione di stimoli di carattere più sottile come gli atteggiamenti dell’uomo nei suoi confronti. Una tale sensibilità è possibile solo se si presuppone la presenza di una componente vitale in grado di percepire tali stimoli.

Secondo la teoria degli elementi, nell’acqua, la componente vitale è costituita dall’etere del chimismo.

Leggi tutto >>


L’Acqua 13

L’Acqua è sensibile (2)

La tendenza dell’acqua è quella di essere pura. Per realizzare questo scopo essa utilizza i grandi processi di filtrazione naturale che, ciclicamente, depurano e rinnovano le masse d’acqua circolanti sulla terra. I più importanti sono quelli che avvengono ad opera del terreno nel passaggio dell’acqua dalla superficie alle falde sotterranee o ad opera dell’atmosfera nel processo di evaporazione o ad opera degli animali acquatici e delle piante che si nutrono delle impurità dell’acqua.

Leggi tutto >>


L’Acqua 12

L’Acqua è sensibile (1)

L’acqua come mediatrice fra il Cielo e la Terra. L’acqua come interprete degli archetipi divini e portatrice delle forme.Sono alcuni degli attributi che abbiamo assegnato all’acqua negli articoli precedenti. Ma per svolgere queste sue funzioni l’acqua deve avere una sua natura particolare:

Deve essere disponibile agli influssi cosmici, accoglierli nel suo essere e trasmetterli al mondo del vivente.
Deve accogliere e dare in un continuo flusso di scambi senza porsi mai limite.

Leggi tutto >>


L’Acqua 11

Acqua e Pensiero

Un pensiero “fluido” è un pensiero che, partendo dalle percezioni del mondo fisico, costruisce altrettante rappresentazioni unite armoniosamente da un filo logico. Un pensiero “fisso” è un pensiero che ristagna, che non ha possibilità di sbocco e che può degenerare in forme patologiche.

Le analogie con l’elemento acqua sono qui evidenti: nel fluire libero dell’acqua c’è vita che si propaga in un divenire armonioso, nel ristagno immobile della stessa c’è vita che marcisce e muore.

Leggi tutto >>


L’Acqua 10

Acqua e Cuore

Abbiamo visto come l’acqua sia diffusa su tutto il pianeta e come essa porti nutrimento alla terra stessa e a tutte le sue creature attraverso la rete idrica che va dai capillari del terreno, ai grandi fiumi, al mare e alla grande circolazione atmosferica..

Abbiamo anche visto come nell’acqua in movimento si creino una infinita varietà di forme che derivano dalla capacità della stessa di fare dei percorsi ad anse e di formare dei vortici.

Leggi tutto >>


L’Acqua 09

Acqua e Sangue

L’acqua ha il potere di sciogliere e triturare ma ha anche la capacità di dominare la sua forza disgregante creando da sé i propri limiti. Infatti, ai margini del proprio corso, essa deposita continuamente sabbia e detriti che si accumulano nel tempo e vanno a formare le  sue sponde.

Leggi tutto >>


L’Acqua 08

 Elemento di Vita

L’acqua come mediatrice fra il cielo e la terra ma non solo, anche partecipe attiva dei processi viventi. A tutti è noto il principio secondo il quale un corpo immerso nell’acqua riceve una spinta verso l’alto corrispondente al peso del volume d’acqua da esso spostata.

Il galleggiamento delle imbarcazioni fa perno proprio su questo principio. L’acqua in questo caso si oppone alle forze di gravità che agiscono sempre verso il basso,

Leggi tutto >>


L’Acqua 07

Elemento di Mediazione

Nel processo di dinamizzazione l’acqua assume delle proprietà che corrispondono al momento cosmico in cui avviene lo scuotimento e al ritmo con cui viene effettuato lo scuotimento.

Nel numero precedente avevamo descritto come nell’esperimento con i chicchi di grano messi a germogliare, l’intensità di crescita degli stessi sia in funzione delle caratteristiche dell’acqua in cui vengono deposti. Per cui un’acqua dinamizzata in corrispondenza di un eclissi di sole fa germogliare molto meno che non l’acqua dinamizzata in tempi precedenti o antecedenti l’eclissi stessa.

Leggi tutto >>


L’Acqua 06

Il processo d Dinamizzazione

Avevamo visto come nella formazione del vortice fossero comprese delle leggi universali che mettono in stretta relazione l’elemento acqua con il cosmo intero, stelle e pianeti. All’interno del vortice si creano tante superfici contigue i cui movimenti rispecchiano analoghi movimenti che caratterizzano i corpi celesti.

Ma non solo. Nel vortice, infatti, si crea una situazione tale per cui al fondo dello stesso si annulla la forza di pressione e si crea un risucchio,

Leggi tutto >>


L’Acqua 05

Le leggi del Vortice

Nell’acqua in movimento si creano delle forme che corrispondono ad analoghe forme di cui si rivestono gli organismi viventi per manifestarsi nel mondo visibile. Nell’acqua queste forme sono in continuo mutamento, negli organismi, le stesse forme si trovano come cristallizzate, “giunte a quiete”.

Si può dire che l’acqua con la sua estrema mobilità, con la sua capacità di adattamento, con la sua disponibilità ad assumere le più svariate configurazioni,

Leggi tutto >>


L’Acqua 04

La forma a Vortice

Fra le varie configurazioni che può assumere l’acqua nei suoi continui movimenti, una molto particolare è la formazione a vortice.

Il vortice si genera in presenza di flussi d’acqua che scorrono a velocità diverse. Ad esempio nel corso di un fiume o di un torrente l’acqua che scorre al centro ha una velocità maggiore di quella che scorre lungo le sponde, anzi in certi punti l’acqua vicino alle sponde ritorna indietro ed esegue un movimento rotatorio che la riporta poi nel flusso principale.

Leggi tutto >>


L’Acqua 03

La forma delle Onde

Nei numeri precedenti avevamo descritto come l’acqua, per sua natura, ha la tendenza a chiudersi a sfera o a cerchio, e come, dal contrasto con la forza di gravità, essa si dispone a fare dei percorsi ad anse come si può notare in tutti i corsi d’acqua.

Avevamo pure visto che questo percorso ad anse, provoca un avvitamento del flusso d’acqua che passa da una sponda all’altra e in questo avvitamento si creano tanti flussi separati che scorrono gli uni sugli altri.

Leggi tutto >>