Quarant’anni di storia !

Festeggiamo quest’anno quarant’anni dalla fondazione dell’associazione La Biolca: nel lontano 1977 davanti al notaio La Rosa di Padova veniva firmato l’atto costitutivo. Proponenti 7 persone motivate e convinte fra cui il principale animatore era Filippo Zaccaria, che poi avrebbe assunto la carica di Presidente. Ma ripercorriamo un po’ di storia. Era il 1973 e un gruppetto di amici vegetariani, macrobiotici, naturisti, avevano iniziato ad organizzarsi per acquistare in gruppo alimenti integrali, biologici, difficili da reperire nel normale mercato.

Leggi tutto >>


Il termine biodiversità, o diversità biologica, indica l’insieme di tutte le forme viventi ed include le loro variazioni a tutti i livelli, dai geni agli ecosistemi, passando per gli individui, le popolazioni, le specie e le comunità.
In pratica, ogni individuo è diverso da ogni altro e una popolazione di una stessa specie risulta costituita da individui tutti diversi, ciascuno dei quali avrà maggiore o minore probabilità di sopravvivere ed avere figli in base alla capacità di adattarsi all’ambiente.

Leggi tutto >>


La funzione dell’edaphon, il complesso di organismi che popolano il suolo – Seconda ed ultima parte
Praticare una sana agricoltura significa produrre alimenti sani e ricchi di vita. Oltre a questo fattore vi è la responsabilità nei confronti delle future generazioni in merito alla tutela del suolo e dell’ambiente come beni comuni e risorse di inestimabile valore. Nella pratica agricola occorre dunque una nuova consapevolezza, in modo da poter tutelare e salvaguardare la naturale ricchezza presente nel suolo.

Leggi tutto >>


Radicchio

Il radicchio fa parte della grande famiglia delle Composite (Genere Cichorium; Specie Intybus). Le cicorie, in genere, presentano fusto rigido, angoloso e peloso con numerose ramificazioni, alto 30-90 cm. Crescono comuni nei terreni calcarei, argillosi, asciutti e nei campi incolti fino a 1500 metri.

Leggi tutto >>


L’astronomia attuale considera il pianeta Plutone un corpo insignificante, così esterno, nel sistema solare, da pensare che non sia neppure un pianeta. È stato scoperto nel 1930, grazie a potenti telescopi, ha un diametro inferiore a quello della Luna, un satellite che si chiama Caronte e impiega 248,5 anni a compiere una rivoluzione attorno al Sole… tuttavia, il suo nome prende origine dal greco Plùton, il ricco, che era il soprannome di Aides il dio degli inferi: ricco perché le viscere della terra nascondono enormi ricchezze.

Leggi tutto >>


Diverse ricerche ed esperienze significative hanno evidenziato il valore del metodo biodinamico. Di seguito ne riportiamo alcune. Nel 1960 un geologo americano, Sheldon Judson, ritrovò nei pressi di Roma un’antica cisterna risalente al 150 d. C. le cui fondamenta, che al momento della costruzione erano sottoterra, si trovavano ora esposte fuori dal suolo di circa 1 metro.

Leggi tutto >>