Un assordante clamore attorno alla dibattuta questione degli Ogm. A proposito dell’articolo pubblicato sul Corriere della sera, firmato dal vicedirettore Paolo Mieli e del servizio su RAI3, entrambi smaccatamente a favore degli OGM.

Leggi tutto >>


Come valorizzare i fiori spontanei per l’equilibrio e la stabilità dell’ecosistema. Crucifere, Leguminose e altre specie vegetali svolgono un’importante funzione ai fini del mantenimento della fauna utile e degli equilibri naturali. Queste e altre erbe possono essere impiegate, in base alla zona ed al clima, come ad esempio specie appartenenti al genere Allium, Brassica, Campanula, Carduus, Echinops, Helianthus,

Leggi tutto >>


Ciao Filippo

Padova, 18.04.2016
Caro Filippo, nel giorno in cui hai lasciato questa vita terrena, vogliamo ricordarti in questo spazio del giornale che per tanti anni è stato il tuo spazio: un luogo in cui, ogni mese, tu ci parlavi di ambiente, salute, alimentazione, stili di vita ma anche di società, costume, moralità e spiritualità. Un luogo di confronto, di stimolo e di proposta per la soluzione dei tanti problemi che affliggono l’umanità.

Leggi tutto >>


La stella del centro: il  Sole. «Ringrazia, ringrazia il sol delli angeli, c’ha questo sensibil t’ha levato per sua grazia. … Io vidi più fulgor vivi e vincenti far di noi centro e di sé far corona, più dolci in voce che in vista lucenti …» [Dante Alighieri – X canto del Paradiso 52 – 54 e 64 – 66]. Sole, la stella lucente, una gigantesca fornace con un processo energetico inesauribile: l’intelligenza del mondo. 

Leggi tutto >>


«… ma Dione onoravano e Cupido, questa per madre sua, questo per figlio; e dicean ch’el sedette in grembo a Dio; e da costei ond’io principio piglio pigliavano il vocabol della stella che ‘l sol vagheggia or da coppa or da ciglio». [Dante Alighieri – IIIV canto del Paradiso 7 – 12]. Venere è il primo pianeta sottosolare, è chiamato anche stella del mattino o stella della sera per la sua particolarità di essere visibile in queste ore:

Leggi tutto >>


« … e sì come saetta che nel segno percuote pria che sia la corda queta, così corremmo nel secondo regno. Quivi la donna mia vid’io sì lieta, come nel lume di quel ciel si mise, che più lucente se ne fè ‘l pianeta. E se la stella si cambiò e rise, qual mi fec’io che pur da mia natura trasmutabile son per tutte guise!». [Dante Alighieri –

Leggi tutto >>


Il satellite della terra: la luna. «Ancor, se raro fosse di quel bruno cagion che tu dimandi, od oltre in parte fora di sua materia sì digiuno esto pianeta, o sì come comparte lo grasso e ‘l magro un corpo, così questo nel suo volume cangerebbe carte». [Dante Alighieri – II canto del Paradiso 73 – 79]. La Luna, il nostro satellite terrestre rappresenta il Sole nella sua immagine riflessa.

Leggi tutto >>


I vagabondi dello spazio: Urano. Urano è un pianeta scoperto nel 1781, ha un periodo di rivoluzione di 84 anni e un giorno. Il suo nome prende origine dal dio greco Ouranòs, la personalizzazione della fecondità del Cielo e come tale, infatti, era rappresentato nelle sembianze di un toro. La leggenda ci riporta al dio Ouranòs come il figlio della notte, il primo a regnare sugli dei.

Leggi tutto >>


Il pianeta Nettuno è stato scoperto nel 1846, ha un periodo di rivoluzione di 164 anni e 79 giorni. Il suo nome prende origine dal dio greco Poseidone e dal dio romano Nettuno: dio dei mari e degli oceani, ma anche potenza ctonia del terremoto che scuote i continenti. «… Poseidone, possente dio scuotitore della terra e del limpido mare, dio marino che regna sull’Elicona e l’ampia Ege. Un duplice privilegio ti riconobbero gli dei …

Leggi tutto >>


La disbiosi intestinale è un’alterazione dell’equilibrio tra batteri saprofiti e batteri patogeni della mucosa dell’intestino. La flora batterica intestinale svolge funzioni importantissime sull’equilibrio dell’organismo. Le più note sono la protezione delle placche del Peyer (la maggiore risorsa del sistema immunitario) e la produzione di vitamine del complesso B, necessarie per il funzionamento di molti apparati.

Leggi tutto >>


Il pianeta Marte

«Benigna volontade in che si liqua sempre l’amor che dirittamente spira, come cupidigia fa nella iniqua, silenzio puose a quella dolce lira, e fece quietar le sante corde che la destra del cielo allenta e tira». [Dante Alighieri – XV canto del Paradiso 1 – 6]. Marte, il pianeta fiammeggiante che simboleggia passione e aggressività.

Leggi tutto >>