Corso di agricoltura biodinamica

Prossimi incontri a settembre ottobre 2019
Relatore Ivo Bertaina

Nuovo ciclo di seminari sull’agricoltura Biodinamica con Ivo Bertaina: “Produrre tanto, sano e buono con l’agricoltura biodinamica”.

Programma seminari primavera 2019
N.B. è possibile partecipare ai singoli seminari

1° incontro: venerdi 8 e 9 Marzo
“La formazione ed il mantenimento dell’humus come base per la salute delle piante e l’uso del cornoletame”

L’agricoltura biodinamica nasce nel 1924, ben prima dell’agricoltura biologica e, nonostante sia oggi il metodo più innovativo, a basso costo e completo per la rigenerazione dell’agricoltura è ancora poco conosciuta e praticata. Il suo fondatore Rudolf Steiner asseriva più di 90 anni fa che “le piante alimentari non contengono più le forze per rendere manifesto lo spirituale che è nell’uomo” e soprattutto, per primo, aveva indicato la causa delle numerose nuove malattie delle piante nella carenza di humus nel terreno, e ci ha dato le basi per ridare alla natura le forze che servono per lo sviluppo fisico e spirituale dell’uomo e della natura: questo primo seminario, darà le basi ed i fondamentali per la conoscenza scientifico spirituale e la pratica dell’agricoltura biodinamica. Il cornoletame è il preparato fondamentale per aumentare la vita del terreno.

Venerdì ore 15,00 – 19,00: Le basi dell’agricoltura biodinamica
Venerdì ore 20,30 – 22,30: La fertilità del terreno ed il suo mantenimento
Sabato ore 9,00 – 13,00: Allestimento ed uso del cornoletame
Sabato ore 14,30 – 18,30: La conservazione e la spruzzatura del cornoletame

2° Incontro: 3 e 4 Maggio
“La dinamizzazione dei preparati biodinamici. Il fladen e la pasta per tronchi”
La tecnica della dinamizzazione biodinamica è il cardine di questo sistema di agricoltura e spesso viene vista solo come un semplice rimescolamento meccanico, mentre invece si tratta di “vivificare” e far comunicare il preparato attraverso l’azione del movimento ritmico dell’acqua guidata da un essere umano od una macchina. Prove pratiche sulla dinamizzazione completeranno il seminario. Il fladen è un preparato che serve per favorire la digestione della sostanza organica mentre invece la pasta per tronchi è un prodotto che serve per “ringiovanire” e rinforzare il legno proteggendolo dalle sue ormai molte malattie.

Venerdì ore 15,00 – 19,00: Il processo della dinamizzazione biodinamica
Venerdì ore 20,30 – 22,30: I vari elementi della dinamizzazione
Sabato ore 9,00 – 13,00: Dinamizzazione manuale ed elettrica. Prova pratica
Sabato ore 14,30 – 18,30: Il fladen e la pasta per tronchi

3° Incontro: 31 Maggio e 1 Giugno
“Allestimento ed uso del cornosilice (501) e dei preparati silicei, cornoequiseto (508) e cornozolfo (510)”
I preparati a base di silice rivestono una importanza fondamentale nella crescita, nella maturazione, nella formazione di aromi, sapori, oli essenziali, gradazione alcolica e nella conservazione del prodotto oltre che sulla formazione delle sementi. In questo seminario si approfondiranno la genesi del cristallo di rocca e dei diversi silicati (SiO2) ed il loro rapporto con il mondo vegetale oltre all’allestimento ed uso del 508 e del 510.

Venerdì ore 15,00 – 19,00: La genesi della silice
Venerdì ore 20,30 – 22,30: Allestimento ed uso del 501
Sabato ore 9,00 – 13,00: La relazione di diversi silicati con i segni zodiacali
Sabato ore 14,30 – 18,30: Allestimento ed uso del 508 e 510 e di altri preparati

Relatore Ivo Bertaina, nato a Busca (CN) nel 1961, agricoltore e musicista, vive oggi a Cissone (CN) ed ha conosciuto l’agricoltura biodinamica a fine anni ’80. Oltre ad aver ricoperto dagli anni ’90 diverse cariche in ambito di associazioni di produttori bio e biodinamici oltre che nel campo della certificazione a livello associativo nazionale, attualmente è presidente di Agri.Bio.Italia ed Agri.Bio.Piemonte oltre che coordinatore del marchio di certificazione AgriBioDinamica. Svolge l’attività di formazione ed assistenza tecnica in agricoltura biologica e biodinamica in Italia ed all’estero, allestisce tutti i preparati biodinamici ed i dissuasori biodinamici. Svolge anche attività di ricerca e sperimentazione per nuovi preparati, su attrezzature utili in biodinamica, sulla dinamizzazione, sulla rigenerazione delle sementi e sull’uso della musica, delle forme e dell’euritmia in campo agricolo

Nota: negli intervalli di venerdi sera (19,00 – 20,30) e di sabato (13,00 – 14,30) possibilità di cenare o pranzare in sede con un menù biologico vegetariano (contributo € 10,00).
Quota di partecipazione per ogni incontro (ogni incontro comprende il venerdi + il sabato) per i soci Biolca € 120,00. I non soci devono aggiungere la quota associativa di € 22,00 che dà diritto a ricevere il mensile Biolcalenda per un anno; quota di partecipazione scontata per chi paga i 3 incontri in unica soluzione: € 300 al posto di 360.
Per info e iscrizioni: 049 9101155 (Biolca) o 345 2758337 Martina o info@labiolca.it