Corso Il segreto linguaggio delle piante

A partire da domenica 19 maggio
Relatori: Mauro Hartsarich e Tiziana Faggi.

Sono previsti 3 incontri, la Domenica dalle 9.30 alle 17.30.
Entreremo nel segreto linguaggio delle piante, attraverso una presentazione teorica del regno vegetale e di seguito l’esperienza pratica della pittura ad acquerello ci condurrà al risveglio di una sensibilità interiore per l’osservazione delle forze formatrici.

“L’uomo conosce se stesso nella sola misura in cui conosce il mondo, di cui ha coscienza soltanto in sé, come la coscienza di sé soltanto in esso. Ogni nuovo oggetto osservato bene, dischiude in noi un nuovo organo.” (Goethe)

Programma e argomenti trattati:
Entreremo nel segreto linguaggio delle piante, attraverso una presentazione teorica del regno vegetale e di seguito l’esperienza pratica della pittura ad acquerello ci condurrà al risveglio di una sensibilità interiore per l’osservazione delle forze formatrici. Creando un’unione con queste forme, si colgono le leggi che agiscono dietro le forze che operano attraverso l’esercizio artistico, sviluppando così quella sensibilità interiore che ci porta a cogliere l’elemento dell’anima. Ritrovando questo antico legame con la natura scopriremo la profonda saggezza del mondo vegetale, che crea e mantiene la vita sulla Terra. Ci immergeremo nel mondo dei colori attraverso lo studio dei 3 colori splendore: giallo colore splendore dello spirito, blu colore splendore dell’anima, rosso colore splendore del vivente.
I colori fondendosi insieme creano trasparenze cromatiche che spesso sorprendono e al tempo stesso guidano la mano quando dipingiamo.
La tecnica dell’acquarello può creare immagini che emergono dall’acqua, perciò la sua attitudine intrinseca è di trasmettere emozioni, ed è proprio questo che noi ricercheremo nella riproduzione delle piante, quel linguaggio nascosto che comunica all’uomo una chiara coscienza. Attraverso la pittura attiveremo la concentrazione necessaria per riuscire a “vedere” il mondo della natura.

Contenuti:
La triarticolazione: uomo/pianta.
La quadripartizione: uomo/pianta.
Cenni di fitoterapia antroposofica.
I colori nel loro gesto specifico e nel proprio linguaggio universale.
Caratteristiche dei pigmenti naturali.
Tecnica della velatura su foglio bagnato e asciutto.
Studio in en plein air del mondo vegetale.
Osservazione delle piante concepite come antenne cosmiche intelligenti.

Date: domenica 19 Maggio, domenica 2 giugno, domenica 16 giugno.
Relatori: Mauro Hartsarich, direttore scientifico presso Laboratorio Arkaios che curerà la parte fitoterapica delle piante. Tiziana Faggi, Naturopata e Arteterapeuta ad indirizzo antroposofico che seguirà la parte pittorica.
Quote di partecipazione: € 180,00 per i soci Biolca (i non soci devono aggiungere la quota associativa di € 22 che dà diritto a ricevere il mensile Biolcalenda per un anno). Nella quota è compreso il materiale didattico fornito durante il corso.
Nota: Possibilità di pranzare in sede nell’intervallo di mezzogiorno con menù biologico vegetariano (contributo € 10,00)
Per informazioni e/o iscrizioni: 049 9101155 (Biolca) o 345 2758337 (Martina) o info@labiolca.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code