Vedere oltre

Vedere oltre 

l’occhio della mente, 
planare 
nell’alba appena nata, 
come un bambino 
sillabare le prime luci 
e uscire dalla notte 
per un sogno nuovo.
 
Vedere oltre 
l’occhio della mente 
oltre l’attesa 
fermi alla stazione 
di parole vuote, 
come mani 
che parlano voltandosi 
se qualche nuovo amore 
tocca ancora il cuore
 
Vedere oltre 
l’occhio della mente 
e paesi nuovi 
appaiono dalla collina 
sfocando il fiore
in primo piano,
 
mentre dall’ombra esce 
un nuovo sole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *