Il termine melassa deriva dal latino “mel”, che significa miele, ed è un preparato vegetale che si ricava dalla lavorazione della canna da zucchero o della barbabietola; il caratteristico colore scuro è dovuto al riscaldamento a cui viene sottoposto l’estratto di queste piante, con l’obiettivo di cristallizzare lo zucchero che viene poi separato per centrifugazione, lasciando appunto la melassa, un liquido denso in cui si sono concentrati i principi nutritivi della pianta.

Ne esistono di diversi tipi ma la piĂą pregiata,

Leggi tutto >>

Seitan alla piastra

Ingredienti: 400 g di seitan – 2 zucchine – tamari – brodo vegetale – olio – aglio – rosmarino – sale – prezzemolo.

Preparazione: tagliare a fettine il seitan e metterlo a marinare nel tamari mischiato a un po’ di brodo vegetale, l’aglio e il rosmarino tritati. Tagliare a fette le zucchine e sbollentarle in acqua salata per un minuto. Scaldare molto bene la piastra, cuocere le fettine di seitan e poi finire di cuocere le zucchine.

Leggi tutto >>

Torta alla melassa

Ingredienti: 200 g di farina tipo 1- 120 g di melassa – 120 g di latte di riso – 50 g di zucchero di canna – 50 g di lamelle di mandorle – 1 uovo – 40 g di olio di semi – ½ bustina di lievito – cannella – sale – zucchero a velo.

Preparazione: sbattere l’uovo con lo zucchero e un pizzico di sale fino a renderlo spumoso,

Leggi tutto >>

Panzanella

Ingredienti: 4 fette di pane casareccio – 1 cipolla rossa – 2 coste di sedano bianco – una decina di pomodorini – olio – sale – basilico – origano.

Preparazione: tagliare la cipolla a rondelle sottili, il sedano a pezzetti e i pomodori a spicchi. Condire le verdure con un po’ d’olio il sale e l’origano. Bagnare il pane, strizzarlo, disporlo nel piatto e condirlo con un pizzico di sale e dell’olio.

Leggi tutto >>

Ingredienti: 380 g di farina di grano duro – 4 uova – 1 zucchina – 100 g di piselli – 1 cipolla – 15 g di funghi secchi shitake – 5 o 6 pomodorini – olio – sale – basilico.

Preparazione: mettere a bagno i funghi con un po’ di acqua tiepida. Tritare la cipolla e farla appassire con un po’ d’olio, aggiungere poi la zucchina tagliata a pezzetti e i piselli.

Leggi tutto >>

Continuiamo il nostro viaggio negli Arcani Maggiori dei Tarocchi e nel mese in cui celebriamo le erbette, associamo la carta di Temperanza, la quattordicesima lama. La Temperanza insieme a la prudenza, la giustizia e la fortezza, è una delle virtù cardinali, le virtù umane principali secondo la religione cristiana cattolica.

Nel mazzo Visconti-Sforza Temperanza essa è rappresentata come una donna su un prato di erba (e perciò abbiamo pensato di associare la carta ad un orto verdeggiante),

Leggi tutto >>

Per fare il nostro tortinello, ben temperato secondo le indicazioni del nostro Tarocco di maggio/giugno, prenderemo della farina di frumento unita a farina di mais, erba cipollina e un pugno di noci tritate finemente.

Preparazione: queste “polveri”, in quantità di circa 150/180 grammi, andranno unite a 30 grammi d’olio extravergine d’oliva, ricco di sole, 3 grammi di sale, che riporta alla mineralità terreste, e 60 grammi di vino, che con la sua liquidità unisce,

Leggi tutto >>

Psillio

La chiamano farina di psillio, nota anche come buccia di psillio ma in realtĂ  si presenta proprio come dei piccoli semi. Si tratta di un prodotto naturale che ha guadagnato popolaritĂ  per le sue numerose proprietĂ  benefiche.

I suoi usi in cucina sono davvero sorprendenti, ma ancora piĂą uniche, sono le sue qualitĂ  benefiche.
Questa pianta è coltivata principalmente in India e le sue parti più utilizzate sono i semi maturi e il loro rivestimento esterno,

Leggi tutto >>

Scarola imbottita

Ingredienti: 1 cespo di scarola – 8 filetti di acciughe – 1 C di pinoli – 2 C di uvetta – 2 C di olive taggiasche denocciolate – 1 C di capperi dissalati – pane grattugiato q.b. – olio q.b. – prezzemolo.

Preparazione: in una padella far soffriggere le acciughe nell’olio. Appena sciolte aggiungere capperi e olive tagliate a pezzetti, pinoli uvetta ammollata e strizzata e far andare 10 minuti.

Leggi tutto >>

Ingredienti: 100 g di pomodori semi secchi – 2 c di burro di mandorle (frullare le mandorle fino a farle diventare crema spalmabile) – 1 c di olio – origano – facoltativo aglio / peperoncino.

Preparazione: ammollare i pomodori secchi con acqua bollente per 15 minuti. Trasferire i pomodori secchi in un frullatore, aggiungere il burro di mandorla, origano ed olio e 2 c di acqua di ammollo dei pomodori.

Leggi tutto >>

Ingredienti: 150 g di miglio o grano saraceno (chicchi) – 350 g di lenticchie rosse decorticate – 2 C di Psillio – 1 c di sale – 2 C d’olio – 1 c di bicarbonato – 2 C di succo di limone – 170 ml d’acqua – noci per decorare.

Preparazione: lasciare in ammollo almeno 5 ore le lenticchie e il cereale scelto (miglio o grano saraceno).

Leggi tutto >>

Ingredienti: 130 g di olio di semi – 420 g di ricotta scolata bene – 280 g di zucchero integrale di canna – 150 g di purea di mele (oppure 3 uova) – 170 g di farina 1 – 1 limone bio – cremortartaro (o mezza bustina lievito) – 1 c di sale.

Preparazione: montare le uova con lo zucchero (oppure amalgamare la purea allo zucchero) poi unire l’olio,

Leggi tutto >>

Preparazione: prendete tre tipi di riso, bianco integrale, nero Venere e rosso, cucinateli e raffreddateli, unendo poco olio extravergine al termine della cottura, per tenere separati i chicchi.
A parte prendete finocchi, carote, sedano rapa, broccoli, cipolle rosse, pomodori semisecchi, bieta, catalogna, … (un assortimento degli ortaggi della stagione) e tagliateli a piccoli pezzetti, facendoli più piccoli per gli ortaggi più duri, saltateli in padella con olio, aglio, peperoncino.
Prendete una patata bollita e fate altrettanto.

Leggi tutto >>

Il Riso Matto

Buddha di vita infinita,
borsa preziosa contenente
segreti del Cielo e della Terra.
Felice e contento,
allegro e gioioso è lui

Di Buddha ne abbiamo più d’uno. Perché buddha è simbolo e allegoria della nostra possibilità di risveglio alla vera natura dell’Essere, e non può avere un unico volto, ma deve avere il volto della relazione, il volto del contatto tra l’Io e il Mondo,

Leggi tutto >>