Chapati

Chapati

Ingredienti 
250 g di farina atta o semintegrale, 150 ml di acqua, 30 g di ghee, 1 pizzico di sale

Preparazione
In un recipiente versare la farina e il sale, aggiungere l’acqua poco per volta e impastare fino ad ottenere un impasto morbido, omogeneo e che non si attacchi alle mani, lasciare riposare coperto da un panno per mezz’ora. Riprendere l’impasto, dividere in 8 palline, lasciare riposare ancora 15 minuti e poi, con l’aiuto di un matterello ricavare delle sfoglie sottili. E’ consigliabile lavorare le sfoglie col matterello sempre dallo stesso lato aiutandosi con un poco di farina per evitare che si attacchi e riporle fra due teli in attesa di averle tirate tutte e di cuocerle. A questo punto scaldare una tawa (apposita piastra di ferro o ghisa) o una padella antiaderente appena unta col ghee, adagiarvi un chapati su un lato finchè si formano delle bolle, girarlo dall’altro lato tamponando leggermente con carta da cucina per appiattire le bolle e farlo aderire alla padella e attendere che si gonfi del tutto, a quel punto sarà pronto, ungere leggermente con ghee e riporre fra due teli puliti man mano che si cuoceranno tutti e servire coperti perché restino caldi, come accompagnamento delle pietanze.

Tradizionalmente il chapati può essere preparato con un misto di farine integrali o semintegrali di frumento, orzo e avena.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *