L’uomo, come l’animale, è un essere eterotrofo. Significa che si nutre di “mondo”, di qualcosa di diverso da sé. Però il mondo animale si procura questo mezzo per la crescita in forme diverse: la totalità degli animali lo fa semplicemente ricercando il cibo che per propria natura gli corrisponde.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 200 grammi circa di erbe selvatiche già cotte (ortica, lamio, tarassaco, farinaccio, etc.), 1 cipolla piccola, 1 spicchio d’aglio, un cucchiaio di grani di senape, 70 grammi di lenticchie cotte, 70 grammi di ceci cotti frullati, due cucchiai di semi di girasole, due cucchiai di parmigiano vegan (vedi ricetta), due cucchiai di farina integrale o semintegrale, sale, pepe, curry o spezie a piacere, olio extravergine di oliva e limon
Per la pasta: 150 grammi di farina semintegrale,

Leggi tutto >>


Ingredienti: 300 grammi di semi a piacere, in varietà unica o misti (di zucca, mandorle, noci, anacardi, etc.), 30 grammi di lievito secco devitalizzato (lievito a scaglie), 5 grammi di sale.

Tritate con il coltello o inserite in un mixer per qualche secondo (o poco più se volete una grana maggiormente fina) tutti i semi. Se utilizzate il mixer usate semi che non si impastano (come quelli di girasole) ed evitate comunque semi con scorza troppo dura,

Leggi tutto >>


Cari amici, vi ha mai colto, nel corso della preparazione di una ricetta, la sensazione di qualche passaggio mancante? Percependo questo non in modo razionale e cosciente, ma come una sottile energia emotiva, come una sensazione di non-completezza, un restare un po’ “sulle spine”, una sorta di emozione sottilmente ansiosa, non espressa in pensiero?

Leggi tutto >>



L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante. Quando manca questo senso – prigione, malattia, abitudine, stupidità – si vorrebbe morire” (Cesare Pavese).

L’espressione della primavera, con lo spuntare delle prime erbette, sembra corrispondere in natura esattamente a questa citazione, così bella e preziosa. La natura comincia, ricomincia, ed è una gioia! L’unica gioia al mondo.

Leggi tutto >>


Ingredienti: bevanda vegetale di soia 50 grammi, olio di semi di girasole circa 100 grammi, curcuma, sale, aceto di mele, un cucchiaino di senape q.b., una manciata di erba cipollina fresca tritata, una manciata di mandorle.

Preparazione:
unire alla bevanda vegetale il sale, la senape e la curcuma, in un bicchiere stretto. Iniziare a frullare con un minipimer. Aggiungere gradualmente l’olio e continuare a frullare fino a raggiungere la densità desiderata.

Leggi tutto >>


L’aglio orsino è una delle prime erbette che appaiono nei campi di primavera. Il suo tempo è quello di marzo e la sua apparizione è esuberante. Quando spuntano le foglie dell’aglio orsino (così detto perché sembra che gli orsi amino cibarsene in quantità, al risveglio dal letargo) si sente il suo caratteristico odore da distante. E quando spuntano i fiori, dalla classica forma a palla tipica delle agliacee, prima che le corolle si schiudano il profumo si fa ancora più intenso e dolce.

Leggi tutto >>


Restiamo umani

Il cibo relazionale di Mario Rigoni Stern, contro la guerra.
Ogni tempo e ogni umanità ha avuto le sue complicazioni. La nostra è complicata dalle facilità, più che dalle difficoltà. Le molte agevolazioni tecniche, scientifiche e sociali che abbiamo avuto negli ultimi decenni ci hanno semplificato la vita, ma rischiano di farci dimenticare dei valori fondanti.

Leggi tutto >>


Mi sono immaginato quale sarebbe potuta essere la zuppa condivisa dal sergente Rigoni Stern in quel momento di fratellanza. Sappiamo che è a base di miglio e latte. Qui troverete una elaborazione di fantasia, con l’aggiunta di ortaggi e cavolo rosso
È certamente una buona zuppa, anche se non potrà mai esserlo come quella condivisa con i soldati russi, in quel preciso, incredibile, momento di sospensione della guerra, dentro una bolla di pace.
Per guarnire la zuppa,

Leggi tutto >>


Vetriolo “Nome generico di certi solfati di metalli bivalenti, a lucentezza vitrea, cristallizzati con 7 molecole di acqua, fra loro isomorfi: v. bianco o v. di zinco, v. verde o v. di ferro e, più raramente, v. rosso e v. rosa; a essi va aggiunto il v. azzurro, che tuttavia cristallizza con 5 molecole di acqua”.

Leggi tutto >>


I 7 ingredienti: olio extravergine, latte, patate bollite, Uovo, fonduta di formaggi, radicchio tardivo, parmigiano. Oltre a sale e aromi a piacere.

Questa ricetta si prepara in sette passi su una ciotola di terracotta, una a persona.
Procedimento: 1. Si prepara la fonduta, sciogliendo a bagnomaria 3/7 di panna liquida, 3/7 di taleggio, 1/7 di un mix di parmigiano grattato e farina di riso. 2. Si prepara la base della ciotola: olio,

Leggi tutto >>


L’Essere Umano è fatto per amare. Ma il vero e puro Amore si estrinseca in relazione e in conoscenza del mondo. La sua espressione è nell’Azione, non nella re-azione. In ciò che spontaneamente nasce in noi, quello che è giusto e buono per il nostro essere “qui ed ora”. Non nella ripetizione di formule pensate, volute e vissute da altri.

Leggi tutto >>


Cari amici, ecco a voi una ricetta che richiama il tema della terra. Si caratterizza innanzitutto per l’uso dello strumento, una tajine della tradizione nordafricana. Composta di argilla, cottura di argilla, per veicolare il fuoco che cucina e trasforma non chiede né aria né acqua: è terra che agisce su terra.

Leggi tutto >>