Carciofo

Originario del Medioriente, il carciofo ha costituito fin dall’antichità un prodotto importante per i fitoterapisti Egizi e Greci, ma pare che altrettanto antico sia il suo uso in cucina. Già nel IV secolo a.C. era coltivato dagli arabi che lo chiamavano Kharshafâ da cui l’attuale nome.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 4 carciofi – 1 limone – 4 C d’olio – 6 fette di pane tostato – 1 c di timo – 4 fette mozzarisella .

Preparazione: iniziare lessando i fondi di carciofo in abbondante acqua bollente, leggermente salata ed acidulata con qualche goccia di succo di limone. A cottura ultimata scolarli e lasciarli raffreddare. Emulsionare all’interno di una ciotolina l’olio, il timo ed un pizzico di sale. Sistemare i fondi di carciofo su una placca da forno foderata con carta oleata,

Leggi tutto >>


Ingredienti: 4 carciofi – noce moscata q.b. – 40 g di parmigiano grattugiato – 1 C di pinoli – succo di limone q.b. – 1 albume.

Preparazione: pulire i carciofi, spuntarli, tagliarli a metĂ , scavarli un poco al centro, spruzzarli con succo di limone e cuocerli a vapore per 10 minuti. Mescolare 40 g di parmigiano grattugiato con una grattatina di noce moscata, un cucchiaio di pinoli e un albume montato a neve.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 4 carciofi – 3 chiodi di garofano – 2 arance – olio – 1 limone – noce moscata q.b. – 1 porro – curry e sale q.b. – 1 C di miele d’acacia.

Preparazione: mondare i carciofi eliminando gambi, foglie esterne e punte. Tagliarli a metà e poi a spicchi, quindi immergerli in una terrina con acqua acidulata con il succo di limone. Lavare bene l’arancia e tagliarla a spicchi,

Leggi tutto >>


Ingredienti: 200 g di miglio precedentemente sciacquato (circa 1 tazza) – 2 carciofi – 1 pizzico di sale marino integrale – 1 scalogno piccolo – 1 C d’olio – circa 2 tazze d’acqua – mezza buccia grattugiata di un limone.

Preparazione: cuocere, a fiamma bassa, il miglio col doppio del volume di acqua fino al completo assorbimento. Rosolare lo scalogno in una padella con un filo di olio, aggiungere i carciofi tagliati fini e proseguire la cottura per 15 minuti a fuoco basso,

Leggi tutto >>


I semi di chia

Solo di recente la scienza moderna, rivalutando la dieta di alcune popolazioni precolombiane (Aztechi) è riuscita a riconsiderare l’importanza di questi piccoli semi, senza sapore ma ricchi di nutrimenti buoni per l’organismo umano.

Leggi tutto >>


Girasole salato

Ingredienti: 2 rotoli di pasta brisè rotonda fatta in casa o acquistati – 500 g di ricotta – 250 g di spinaci cotti e ben strizzati – 100 g di scamorza affumicata – 1 uovo – 1 c di curry – 1 C di semi di papavero – 1 C di pinoli – sale fino e pepe.

Preparazione: per il ripieno, lavorare in una ciotola la scamorza grattugiata, la ricotta, gli spinaci,

Leggi tutto >>


Ingredienti: 500 g di cannellini ammollati una notte e cotti in pentola a pressione – latte di soia senza zucchero q.b. – castagne bollite q.b. – semi di chia q.b. – sale e pepe.
Preparazione: in un contenitore alto e stretto versare i cannellini, sale pepe e ricoprire con latte di soia poco oltre la quantità di legumi. Frullare a lungo finchè non si raggiunge una consistenza abbastanza compatta (densa). Scaldare in un pentolino il composto mescolando di continuo e servire in una ciotolina con castagne bollite al centro e tutt’attorno semi di Chia.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 4 peperoni colorati – 500 g di cavolini di bruxelles – olio – lecitina di soia (facoltativa) – sale e pepe.

Preparazione: arrostire i peperoni in forno se si desidera togliere la buccia altrimenti tagliare a listarelle e mettere in una casseruola assieme ai cavolini di bruxelles tagliati a metĂ . Rosolare con olio, regolare di sale e pepe, aggiungere acqua e lecitina di soia, coprire con il coperchio. Dopo circa 25 minuti a fuoco medio basso impiattare e servire.

Leggi tutto >>


Emily cake

Ingredienti: 1 arancia con buccia sottile non trattata – 2 uova – 200 g di zucchero – 200 g di farina di farro – 70 ml di olio semi – mezza bustina di lievito per dolci. Per decorare: mandorle in scaglie o granella di zucchero.

Preparazione: grattugiare la buccia dell’arancia e frullare la polpa. Sbattere a schiuma le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e poi aggiungere la polpa di arancia e la buccia.

Leggi tutto >>


Il sedano rapa

Il sedano rapa, chiamato anche “sedano di Verona”, è una varietà botanica particolare del sedano. Questa varietà di sedano, definita “ortaggio da radice” perché quella è la sua parte edibile, si distingue proprio per la radice grossa, arrotondata e nodosa, la buccia grinzosa e la polpa di colore bianco.

Leggi tutto >>


Ingredienti: g 400 di sedano rapa – g 100 di patate – 1 porro – L 1 di brodo vegetale – olio di oliva – sale – peperoncino – crostini di pane tostati.

Preparazione: affettare la parte bianca del porro e farla appassire a fuoco lento per 10 minuti in una pentola con 2 C di olio. Unire il sedano rapa e le patate, sbucciati e a tocchetti, lasciandoli insaporire per 3-4 minuti.

Leggi tutto >>


Ingredienti per 10 muffin: g 320 di farina tipo 2 – g 500 di broccoli – 2 uova – g 150 di panna di soia – 2 C di semi di sesamo – 1 C di gomasio – 1 bustina di lievito in polvere per saltati – olio di oliva.

Preparazione: lavare i broccoli e dividerli in cimette piccole, sbollentarli in acqua leggermente salata per 4 – 5 minuti, scolarli e lasciarli asciugare.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 4 finocchi – 1 sedano rapa – 10 noci – g 100 di latte di soia – olio – sale.

Preparazione: lavare i finocchi, conservando qualche ciuffo verde, tagliarli a metĂ  ed affettarli per lungo con uno spessore di 5/6 mm; sbucciare il sedano rapa e tagliare anche questo a fette delle stesso spessore. Cuocere a vapore per 10 minuti. Spezzettare grossolanamente i gherigli delle noci e tostare in un padellino.Ungere una pirofila e ricoprire il fondo con la metĂ  delle fettine di sedano rapa,

Leggi tutto >>