Auguri di Natale

Fra tutte le feste forse il Natale è quella più indicata per fermarci un po’, liberarci dai condizionamenti esterni e fare un esame obiettivo dei nostri comportamenti abituali.

A Natale dovremmo essere tutti più buoni, e sforzarci di voler bene anche a quelli che consideriamo cattivi, o stupidi (ma chi non lo è qualche volta, almeno un po’…), e con l’occasione augurare a queste persone di ravvedersi, di cambiare, di evolvere e tendere verso un’umanità migliore. Sforziamoci allora di guardarli con compassione, chiedendo al Padreterno che metta loro un po’ di sale in zucca, e molto amore nel cuore. Preghiamo l’Intelligenza Universale (datele il nome che preferite) affinchè sparga su questa povera Umanità il seme dell’etica, della giustizia, dell’Amore.

Questo è il dono che vi auguro di trovare sotto l’albero!

Ed ecco a chi vanno i miei auguri per questo Natale:

… A chi coltiva la terra spruzzando veleni, fregandosene altamente della salute della gente, a chi inquina le acque e l’aria, a chi brucia immondizia, a quel cretino che regolarmente butta il suo sacchetto di immondizia generica nel mio bidone dell’umido;

… A chi lavora per produrre OGM, ma non li darebbe mai da mangiare ai suoi figli (io ne conosco almeno uno);

… A chi tiene il cane legato alla catena, a chi sperimenta farmaci tossici su poveri animali innocenti, ai medici che, dopo aver vaccinato i bambini dicono che quel che è successo è stata una casualità;

… Ai cacciatori che maltrattano i loro cani, tenendoli sotto la pioggia o in gabbie strette, senza il conforto di una carezza, una parola gentile, e a volte li abbandonano nel bosco o li uccidono a fucilate;

… A chi diffama la biodinamica, senza averla studiata nè capita, a chi è ancora convinto che siamo maghi o sognatori e a chi crede di conoscere la biodinamica ma pensa che basti rispondere a queste accuse con la filosofia, solo perché non conosce la fisica;

… A chi spaccia droghe, a chi si ubriaca e poi picchia la moglie e i figli, a chi rende i cani aggressivi, a quelli che non raccolgono la cacca dei loro cani sui marciapiedi;

… A chi guida la sua vettura come se stesse facendo il Gran Premio di Montecarlo;

… Ai burocrati, a chi emana leggi ingiuste e vessatorie solo per dare un senso alla sua esistenza, a chi ha inventato la fatturazione elettronica;

… A quelli che usano il cellulare mentre stanno guidando, al vecchietto in bicicletta che viene investito perché il guidatore dell’auto sta mandando un messaggio;

… Alla signora distratta che guida una vecchia Panda e impiega 2 ore per parcheggiare, al ragazzino prepotente, fresco di patente, che mentre è alla guida della sua nuova 500 fa sentire la sua musica a tutto il quartiere, a tutti quelli (e sono tanti!) che non mettono la freccia prima di girare a sinistra;

… A tutti quelli che DICONO di essere chi non sono, o CREDONO di essere chi non sono, a quelli che credono di sapere già tutto;

… A chi prende soldi per convincere la gente a fare qualcosa che altrimenti non farebbe, come comprare alimenti dannosi per la salute o oggetti assolutamente inutili;

… A quelli che ti telefonano a casa a qualsiasi ora per venderti qualcosa, e non ti mollano fino a quando non hai il coraggio di sbattergli giù il telefono, a chi sfrutta tanti poveri ragazzi costringendoli a telefonarti mentre stai cucinando o mentre sei in bagno.

Scenda su tutti voi la Benevolenza Divina e porti un po’ di LUCE nelle vostre tenebre.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code