La Terra 29

Conclusioni

Parlando dell’elemento Terra, eravamo partiti dalla particella più piccola, dall’atomo. Quell’atomo che, secondo le teorie evoluzionistiche, si aggrega casualmente e va a formare tutte le varie manifestazioni della materia. Dopo un lungo percorso in cui abbiamo cercato di descrivere alcuni aspetti dell’elemento Terra, ci siamo ritrovati ancora con l’atomo che si libera e si predispone ad altre aggregazioni.

Di questa materia di cui è composto il mondo sensibile abbiamo considerato solo quella che si trova allo stato solido e, tramite la descrizione di alcuni fra i tanti materiali solidi, abbiamo cercato di identificare l’elemento Terra. In questo percorso abbiamo parlato di rocce, di metalli, di cristalli e abbiamo visto come anche la Terra, nei suoi aspetti più duri e impenetrabili, nasconda qualcosa di vivo, di animato.

Nella miniera più profonda abbiamo trovato una forma di vita che si svolge nell’arco di migliaia, di milioni di anni. Nei metalli abbiamo trovato una sensibilità, un’anima che dialoga con i pianeti del sistema solare. Nei cristalli, il desiderio della Terra di superare sè stessa per avvicinarsi al cielo nell’imitazione delle stelle splendenti.

Abbiamo visto l’importanza che la Terra, come elemento solido, duro, impenetrabile ha per l’evoluzione dell’uomo, per lo sviluppo delle sue capacità cognitive e motorie e per l’acquisizione della coscienza di sè. Di fronte ad un materiale duro che gli si oppone, l’uomo è costretto a fermarsi, a pensare, a elaborare delle strategie, a mettere in moto la sua forza di volontà. Nel susseguirsi di queste fasi egli sviluppa naturalmente la coscienza di sè stesso e delle proprie capacità e questo gli permette di ambire ad ulteriori traguardi, sviluppando la fantasia e l’immaginazione.

Nei vari articoli in cui si è sviluppata questa ricerca, abbiamo cercato di fornire degli spunti, delle tracce che potessero ampliare la percezione che comunemente si ha dell’elemento Terra. Ma sono solo delle piccole tracce. È chiaro che il campo d’indagine è molto più vasto e per chi volesse approfondire consigliamo alcuni testi:

   Gaston Bachelard – La terra e il riposo – Red Edizioni
 Image  Gaston Bachelard – La terra e le forze – Red Edizioni
 Image  Ernst Marti – L’eterico – Ediz. La Fenice
 Image  G.Wachsmut – Le forze plasmatrici eteriche – Ediz. Atanor
 Image  G. Lanza del Vasto – Pellegrinaggio alle sorgenti – Jaca Book 1978
 Image  J.W. Goethe – Massime e rilessioni – Theoria, Roma 1983
 Image  S. Francesco di Sales – Introduzione alla vita devota – Utet,Torino 1969
 Image  A.A.Vari – Cristalli e gemme – Istituto veneto di scienze, lettere e arti
 Image  Peter Brown – L’energia dei cristalli – Fratelli Melita Editore
 Image  Rudolf Steiner – L’azione delle stelle e dei pianeti – Editrice Antroposofica
 Image  Rudolf Hauschka – La natura della sostanza – Editrice Antroposofica
 Image  Wilhelm Pelikan – Sette metalli – Edizioni Arcobaleno
 Image  Victor Bott – Medicina antroposofica – Nuova Ipsa Editore
 Image  Bernard Lievegoed – Influenze planetarie e processi vitali – Natura e Cultura Editrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code