permacultura

Corso di progettazione in permacultura

Primo incontro: 21-22 settembre
Docente tutor del corso: Anna Bartoli diplomata in Permacultura Applicata.

La Permacultura è un metodo di progettazione che dà come risultato un ambiente sostenibile, equilibrato ed estetico. È progettazione e gestione ecosostenibile integrata di insediamenti umani e produttivi nel territorio prendendo spunto dagli ecosistemi naturali, considerando la biodiversità, la stabilità, la flessibilità e la resilienza come qualità imprescindibili per una progettazione consapevole ed etica dei sistemi antropizzati.

La Permacultura si può definire una sintesi tra ecologia, geografia, antropologia, sociologia e progettazione: è una scienza di insieme elaborata a partire dagli anni ’70 in Tasmania per merito di Holmgren e Mollison e adesso è presente in tutto il mondo con scuole ed accademie. Il nome deriva da Agricoltura Permanente per attivare una Cultura Permanente: nel senso che una qualsiasi cultura umana non può sopravvivere a lungo senza la base di una agricoltura sostenibile e una gestione etica della terra.

La Permacultura è essenzialmente pratica e si può applicare a un balcone così come ad un piccolo orto, ad un grande appezzamento o a zone naturali, così come ad abitazioni isolate, villaggi rurali e insediamenti urbani. Allo stesso modo si applica a strategie economiche e a strutture sociali. Permacultura è quindi pensare, sentire, inventare e progettare il nostro essere integrati nel mondo.

La Permacultura in conclusione, non è solo una serie di teorie, metodi e mere tecnologie appropriate, ma diventa un modo diverso di pensare, in maniera sempre nuova e flessibile, per trovare soluzioni etiche e sostenibili per tutti gli esseri viventi e per il pianeta.

Il corso si articola in 6 moduli a weekend (sabato e domenica) dalle 9 alle 17.30 con cadenza quindicinale.
E’ previsto un intervallo per il pranzo dalle 12.30 alle 14.00, in cui verrà servito un pranzo vegetariano con prodotti biologici di stagione con contributo di 10€.

Programma:
i contenuti del corso sono quelli previsti a livello internazionale.

Primo incontro: 21-22 settembre
Introduzione generale al luogo (conoscenza reciproca, spiegazione corso). Cosa è la Permacultura? Perché agire? Basi di Ecologia. Energy. Modelli Naturali. Etiche. Principi di progettazione.

Secondo incontro: 5-6 ottobre
Strategie di Progettazione: analisi Zone e Settori, letture Mappe e cartografia, acqua, acque domestiche e rurali, Swales. Raccolta dell’acqua, fitodepurazione.

Terzo incontro: 19-20 ottobre
Suolo I e II, Ph, piante indicatrici. Piante I e II, clima e microclima, alberi e foreste, frangivento.

Quarto incontro: 2-3 novembre
Zone: Zona 0 – Casa: bioarchitettura e bioedilizia, materiali naturali, fonti di energia. Zona I – Orto, Zona II – Frutteto/Food Forest e Animali domestici. Zona III – Cereali e Pascolo. Aquacultura. Zona IV – Silvicoltura, raccolta piante spontanee. Zona V – Aree selvatiche lasciate alla natura.

Quinto incontro: 16-17 novembre
Entrate dalla proprietà, progettazione per i disastri, permacultura invisibile, urbana e sub-urbana e movimenti di resilienza. Flusso della progettazione in permacultura.

Sesto incontro: 30 novembre -1 dicembre
Progettazione a gruppi – presentazione dei progetti – consegna degli attestati e celebrazione.

Relatori: docente tutor del corso Anna Bartoli, diplomata in Permacultura Applicata presso l’Accademia Italiana di Permacultura e Federico Ceccato, studente diplomando in Permacultura e altri docenti italiani.
Sede di svolgimento: presso la sede Biolca in Via G. Marconi 13 a Battaglia Terme (PD).
Quota di partecipazione: per i soci Biolca per l’intero corso € 350,00 (i non soci devono aggiungere la quota associativa di € 22,00 che dà diritto a ricevere il mensile Biolcalenda). Sono previsti sconti per disoccupati.
Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza valido a livello internazionale.

Adesioni: il corso è a numero chiuso e le adesioni verranno raccolte in base all’ordine di arrivo.
Per info e iscrizioni: 049 9101155 (La Biolca) o Martina 345 2758337 o info@labiolca.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code