«Buongiorno, sono un vostro abbonato e vi scrivo in relazione all’articolo “Greta, la luna e il dito” apparso sul numero di maggio del Biolcalenda  vorrei far presente che attivisti che predicano quello che la “bambina” (ha 16 anni) dice, esistono da anni e nessuno gli ha dato e gli da alcun credito…

Leggi tutto >>


Siamo matti?

Quasi tutte le religioni tra Mediterraneo e Medio Oriente condividono l’idea secondo cui, se la divinità del caso intende mandare alla rovina un popolo, lo fa impazzire.
Mi pare che siamo sulla buona strada.

A fine marzo l’IEA (International Energy Agency) ha reso noti i dati sulla quantità di anidride carbonica presente in atmosfera nel 2018. Per i più distratti ricordo che si tratta del gas “di scarico” delle cellule, un gas che,

Leggi tutto >>


Mi domando qualche volta se il tempo che impiego per cucinare sia tempo ben impiegato. Sono certo di sì. Non solo perché ho coltivato nel tempo una certa passione per la cucina (e fare qualcosa di piacevole e gratificante è sempre molto importante per la propria salute fisica e mentale).

Leggi tutto >>


Pensioni

Quello delle pensioni è ormai dal lontano 1992, con la legge Amato, un argomento dibattuto ogni anno e ad ogni cambio di legislatura. Allora, giustamente, furono aboliti i privilegi delle vecchie pensioni baby dei dipendenti pubblici.

Leggi tutto >>


La via del cuore

La vita sulla terra non è una vita animale ma vegetale. Le piante costituiscono il 99,5% del pianeta, gli animali sono 0,5 % all’incirca, le piante possono vivere senza l’uomo ma l’uomo non può vivere senza piante. Le piante sono le “materie prime” fondamentali per l’alimentazione, per l’energia, per i materiali, per la sintesi dei farmaci. Le piante hanno una personalità, possiedono i cinque sensi come noi, si scambiano informazioni e interagiscono con gli animali.

Leggi tutto >>


Buon Anno!

E’ l’augurio che ci facciamo ogni anno e, in cuor nostro, speriamo che l’anno nuovo sia migliore di quello vecchio, che le cose cambino in meglio, che certe emergenze, a livello mondiale, trovino una soluzione… e ne abbiamo tante: l’inquinamento, le povertà, la fame, le malattie, le ingiustizie, le guerre.

Leggi tutto >>


2018: Quale bilancio?

Com’è stato il 2018 per la Terra? Se il nostro pianeta potesse risponderci, direbbe che ha la febbre alta e che sta proprio male! Da quando si fanno misurazioni della temperatura, gli ultimi anni sono stati i più caldi per la Terra, e anche quest’anno, sulla base dei primi nove mesi, è tra i primi quattro più caldi a livello mondiale, con 0,77 gradi in più rispetto alla media del secolo scorso, ma il più caldo di sempre in Europa,

Leggi tutto >>


Ho visto cose…

Passo molto tempo nelle cucine degli altri, in quelle di ristoranti, alberghi, villaggi turistici, e ogni volta arrivo alla stessa conclusione: si potrebbe sfamare tutto il cosiddetto terzo mondo semplicemente con quello che buttiamo via.

Leggi tutto >>


Da anni l’Italia occupa posizioni di retroguardia nella classifica che mette in fila i vari paesi del mondo per libertà di stampa. Per questa valutazione si fa una specie di media che tiene conto di una varietà di argomenti e che, come è ovvio, è a dir poco opinabile perché si tratta di confrontare la notizia pubblicata con la verità.

Leggi tutto >>


Paura…tanta paura !!!

Nel detto veneto: “Te ghe paura dea to ombra”, è possibile sintetizzare lo stato d’animo di buona parte della società italiana contemporanea. Si, perché è con la paura che oggi si riesce a piegare ogni obiezione o resistenza verso il potere, declinabile nei vari aspetti della società.

Leggi tutto >>


Il Vaticano per la prima volta alla Biennale di Architettura di Venezia, dal 26 maggio al 25 novembre 2018! Dieci architetti di fede e provenienza diverse hanno realizzato dieci cappelle nel bosco dell’isola di San Giorgio.

L’ispirazione di tutti viene dalla Cappella nel Bosco, progettata dall’architetto Gunnar Asplund nel cimitero-foresta di Stoccolma nel 1920. Un piccolo edificio in legno, con pareti bianche e il ripido tetto nero di trucioli di legno incatramati. Edificio umile,

Leggi tutto >>


Il caso di Alfie Evans

Il mese scorso, verso fine aprile, mi ha particolarmente colpito la vicenda del piccolo Alfie Evans, il bambino inglese colpito da una grave malattia neurologica degenerativa, al centro di un vasto e variegato movimento di opinioni sull’opportunità di staccare le macchine che lo tenevano in vita. Problema comunque già superato perché il bambino è morto il 28 aprile, dopo cinque giorni che i medici avevano staccato la spina.
E’ uno di quei casi che,

Leggi tutto >>


Per celebrare i suoi 50 anni, l’Ordine Nazionale dei Biologi ha organizzato il 2 marzo a Roma un convegno internazionale dal titolo “Nuove Frontiere della Biologia”. Il convegno è stato bollato dai media (p. e. La7 e La Repubblica-Salute del 5 febbraio) come un “convegno no vax”, un’etichetta che ormai porta con sé il senso sottinteso di “negazionisti della scienza”. Ma perché tanto accanimento contro un convegno scientifico?

Leggi tutto >>