Ricette per una cucina in armonia con la natura.
Pianta originaria del Mediterraneo, il cardo era coltivato giĂ  al tempo dei Romani; Plinio, nella sua “Storia Naturale”, lo annovera fra gli ortaggi pregiati. E’ molto affine al carciofo ma presenta un maggior sviluppo in altezza e foglie con picciolo e nervature spessi e carnosi che costituiscono il prodotto utilizzato nell’alimentazione.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
il cuore di un cardo – olio, aceto, sale pepe q.b.

Preparazione
pulire il cuore del cardo accuratamente come spiegato. Mettere in una piccola bottiglietta aceto e sale e scuotere fino a che sia sciolto il sale, aggiungere l’olio e scuotere fino ad ottenere un’emulsione cremosa, versare in una coppetta e spolverare col pepe a piacere. Servire con pezzetti di cardo da intingere.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 cardo – 3 c di pecorino grattugiato – pangrattato – olio, sale e pepe q.b.

Preparazione
pulire il cardo come spiegato e sbollentare in acqua bollente, quando la cottura è al dente scolare e disporre in una pirofila, mettere l’olio, il sale e il pepe, cospargere con il pangrattato e il pecorino, infornare a 180 ° fino a quando si forma la crosticina dorata.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 cardo – 500 g di fave secche sgusciate – sale e olio q.b

Preparazione
mettere a bagno le fave in abbondante acqua fredda la sera prima. Il giorno dopo scolare e sciacquare le fave, mettere in una pentola coperte di acqua fredda, portare a bollore e schiumare ogni volta che si forma la schiuma, cuocere senza mescolare fino a quasi completo assorbimento dell’acqua, scolare l’acqua residua e aggiungere ancora acqua fredda sino a coprire le fave;

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 cardo – 1 uovo – 150 g di farina tipo 1 – acqua gassata – olio per friggere – sale q.b. e pepe se piace.

Preparazione
pulire il cardo come spiegato e sbollentare in acqua bollente per pochi minuti, poi scolare bene. In base alla quantità di cardo da friggere, preparare la pastella con l’uovo sbattuto con la frusta, aggiungendo la farina e l’acqua gassata,

Leggi tutto >>