zenzero.jpg

Zenzero

ZENZERO – Zingiber officinalis fam.: Zinziberaceae
Protegge dal cancro all’intestino
Lo zenzero pianta erbacea perenne, dal portamento eretto, che può raggiungere il metro e mezzo di altezza ha, oltre le radici, un rizoma.

 

Ogni anno, lo zenzero emette dal rizoma, uno stelo simile alla canna da zucchero, con foglie strette a lancia.. La fioritura √® formata da una infiorescenza con l’aspetto di una spiga, composta di fiori bianchi, verde pallido o giallicci. Il rizoma viene estratto dopo la fioritura quando la pianta esaurito il suo ciclo comincia a ingiallire. Lo zenzero, parente stretto delle orchidee, √® originario dell’Asia meridionale, ma oggi √® coltivato in tutte le aree equatoriali con clima monsonico.

Lo zenzero viene utilizzato in Oriente da millenni, sia per aromatizzare e insaporire i cibi, sia come rimedio medicamentoso per svariati disturbi. Eccitante, espettorante, stimolante, stomachico, √® usato come diaforetico (provoca la sudorazione) e diuretico e antiscorbutico, utile nei viaggi per mare. Entrava in molti antichi composti, come le triaca o il mitridato. Adoperato fresco, lo zenzero √® considerato un ottimo rimedio per la tosse, il vomito e la febbre, mentre essiccato √® usato nel dolore addominale, nelle lombalgie e come antidiarroico. Il succo, l’estratto acquoso, oppure il rizoma ridotto in poltiglia, sono utilizzati nella medicina tradizionale cinese nel trattamento dei reumatismi, della dissenteria, della malaria e dell’orchite (infiammazione dei testicoli).

E’ considerato emmenogogo (favorisce le mestruazioni), aromatizzante, carminativo (favorisce l’espulsione dei gas intestinali), utile nelle dispepsie (intestino irregolare). Lo zenzero in polvere √® anche impiegato nella prevenzione delle chinetosi (disturbo di chi soffre di mal di mare, d’auto o aereo) soprattutto della nausea e del vomito. Studi recenti hanno dimostrato in prove sperimentali anche un’attivit√† protettiva antitumorale dello zenzero soprattutto del colon retto. Questa capacit√† protettiva dalle cellule tumorali, forse dipende dalla qualit√†, di potente antiossidante, dello zenzero e i suoi estratti che infatti viene usato a questo scopo in diversi cibi. Da sempre √® conosciuto come vasodilatatore, perci√≤ viene consigliato agli uomini per facilitare la circolazione del sangue, definito anche “il Viagra orientale”, oltre che un buon rimedio contro il mal di testa.

(Biolcalenda Gennaio 2010)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code