Il carciofo

La specie spontanea alla quale fanno capo le forme coltivate – Cynara Cardunculus L. carduccio – è comune nei campi e nelle zone erbose aride del centro e del sud d’Italia e nelle isole e vi fiorisce in estate. La forma colturale, derivata da questa è descritta da Linneo come specie distinta (Cynara Scolymus L.), ed è nota a tutti per la produzione di foglie molto ampie, a picciolo e rachide assai sviluppati e carnosi (coste) e di capolini a ricettacolo e squame periclinali molto sviluppati,

Leggi tutto >>