Ingredienti: 200 g di farina di tapioca – 80 g di zucchero di canna – 60 g di olio di semi – 60 g di farina di polpa di cocco – 2 banane – mezzo limone – 50 g di cioccolato fondente – 10 contenitori in carta da forno per crostatine.

Preparazione: mescolare le farine con lo zucchero e impastare con l’olio, ottenendo un impasto sbricioloso e se necessario aggiungere un pò di acqua o latte vegetale.

Leggi tutto >>


Strudel di verdure

Ingredienti per la pasta: 200 g di farina 2 – 15 g di lievito madre secco – 200 ml di acqua – 1 C di olio – 2 c di sale.
Ingredienti per il ripieno: 1 carota – 1 zucchino – 1 porro piccolo – 150 g di tofu al naturale – maggiorana – timo – origano freschi – sale e olio q.b.

Preparazione: mescolare la farina con il lievito,

Leggi tutto >>


Ingredienti: 200 g di farro – 200 g di tofu al naturale – 1 C di salsa tamari – un pizzico di peperoncino – succo di limone – sale – olio e origano q.b.

Preparazione: lavare il farro e lasciare in ammollo circa sei ore, poi mettere in pentola con due parti e mezzo di acqua, portare a ebollizione, quindi abbassare la fiamma e salare, coprire fino a cottura ultimata che è di circa un’ora.

Leggi tutto >>


Insalata di portulaca

Ingredienti: 200 g di portulaca, le punte tenere – 1 cipolla di tropea – 200 g di pomodorini datterino – 1 C di capperi piccoli – 1 tazzina di aceto – sale e olio q.b.

Preparazione: mondare la cipolla e tagliare finemente, metterla in una ciotola a macerare con l’aceto per qualche ora, sciacquare i capperi e lasciarli un pò nell’acqua per togliere l’eccesso di sale. Lavare bene la portulaca e i pomodori ,

Leggi tutto >>


Portulaca oleracea

Parliamo della Portulaca oleracea, detta anche Erba grassa o Porcellana comune, pianta infestante, molto presente negli orti e sulle strade di campagna, fra i ruderi e i cortili, nei campi coltivati e negli incolti umosi. Si può raccogliere dalla primavere inoltrata fino all’autunno.
Sebbene oggi sia poco considerata sia dal punto di vista alimentare che da quello salutistico, la storia di questa pianta – e i suoi usi – ci fanno risalire molto indietro nel tempo: già nell’antico Egitto veniva usata come medicinale,

Leggi tutto >>