Allergie e intolleranze, Biolcalenda di novembre 2018

Dalla tradizione piatti per intolleranti

Quasi sempre, chi si accorge, ad un certo punto della propria vita, di avere forti intolleranze alimentari o di essere celiaco, potrebbe essere preso dallo sconforto pensando di dover iniziare a rivoluzionare completamente le proprie abitudini alimentari.

Quindi dover rinunciare ai piatti a cui era abituato, o di dover fare un grosso lavoro di “sostituzione” di ingredienti per poter ottenere una variante senza glutine o lattosio, quindi di dover vivere di “rinunce”. Invece, il problema deve spingerci a valutare con più attenzione e consapevolezza il nostro tipo di alimentazione e occorre comprendere che l’iniziale limitazione, può e deve diventare un’opportunità per stimolare la fantasia e la ricerca di una alimentazione variata.

Quindi questa volta vi propongo ricette che si possono ritrovare nella tradizione, italiana e non. L’insalata è una semplice insalata mista di verdure invernali tipiche della cucina veneta e del nord-est, radicchi e cavoli cappucci, normalmente preparati come insalate, semplicemente arricchita di semi oleaginosi e mele. La minestra è un piatto tradizionale della cucina pugliese, che può essere preparato allo stesso modo anche con spinaci o bietole.

Nella cucina del meridione d’Italia, moltissime sono le minestre di questo tipo che sono o possono essere preparate senza l’aggiunta di pasta o di cereali in chicco con glutine (farro, orzo o grano), che possono essere invece aggiunte di riso (meglio se integrale) o cubetti di patate. Per dolce propongo i “sugoli” che sono un semplice budino, storicamente preparato in tutto il Veneto nel periodo della vendemmia, fino a Natale (col succo d’uva conservato), nella tradizione contadina poteva essere preparato anche con farina fioretto di mais al posto dell’amido di mais. Infine, gli involtini sono una tipica preparazione di cucina cinese. E questo piatto ci introduce alla grande risorsa che la cucina “etnica”, con le sue tradizioni su base di cerali senza glutine (soprattutto in Oriente e in Sud America, ma anche in Africa), può rappresentare per stimolare la nostra fantasia, la variazione e anche permetterci di viaggiare in sicurezza rispetto alle intolleranze.

Le ricette

Ricca insalata d’autunno - Biolcalenda Novembre 2018

Ricca insalata d’autunno
Biolcalenda di Novembre 2018

Minestra di cime di rapa e ceci - Biolcalenda Novembre 2018

Minestra di cime di rapa e ceci
Biolcalenda di Novembre 2018

Involtini di cavolo cinese - Biolcalenda Novembre 2018

Involtini di cavolo cinese
Biolcalenda di Novembre 2018

“Sugoli” o dudini di succo d’uva - Biolcalenda Novembre 2018

“Sugoli” o dudini di succo d’uva
Biolcalenda di Novembre 2018

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code