Ritorno alla montagna

Riconosco i miei passi di ragazzo
leggeri sul sentiero che zigzaga
tra le rocce e le macchie dei nevai
gocciolanti in segreto pigolio

Le cose sono là
presenti alla memoria,
pronte a farsi godere
come allora

Ma sono io mutata
se i pensieri
mi richiamano in basso
alla discesa;

o la paura forse
d’esser solo,
ed inutile agli altri,

Leggi tutto >>

Valore di un sorriso

Un sorriso non costa nulla e rende molto.
Arricchisce chi lo riceve,
senza impoverire chi lo dona.
Non dura che un istante,
ma il ricordo è talora perenne.

Nessuno è così ricco da poterne fare a meno
Nessuno così povero da non poterlo dare
Crea felicità in casa; negli affari è sostegno
Dell'amicizia sensibile segno.

Un sorriso da riposo alla stanchezza.
Allo scoraggiamento rinnova il coraggio.

Leggi tutto >>

Luce

Più che luce
ora è il canto
che di essa mi rimane:
alba lieve quando s’apre
la città dei senza sogno
od il breve mezzogiorno liberato dall’incanto
(più nessuno ormai conosce
quanta luce nelle mani
che s’intrecciano per strada).
Ora è l’ombra che spaventa
quando a leggere la riga
perso come in mezzo al mare
sembra il mondo diventare –
Fino a quando -quasi incanto-
l’esercizio di fissare
nuove cose mi fa fare:
scorgo nuvole di sole,

Leggi tutto >>

Solo per donne fenomenali

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni…
Però ciò che è importante non cambia; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c'è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c'è un'altra delusione.
Fino a quando sei viva,

Leggi tutto >>

E il tessitore domandò: – Parlaci dei Vestiti.-
Ed egli rispose:
Il vostro abito nasconde gran parte della vostra bellezza, eppure non nasconde ciò che non è bello.
E sebbene cerchiate negli abiti la libertà della vostra vita segreta, potreste trovare in essi un'armatura e una catena.
Vorrei che poteste incontrare il sole e il vento con una parte più grande della vostra pelle, e con meno dei vostri vestiti.
Giacchè

Leggi tutto >>

Non abbiamo tempo

…………..

La vita è diventata una matassa di problemi, piccoli, grandi, difficili, quasi insormontabili da risolvere.

Ci siamo scordati che cosa significa vivere, amare tutto ciò che ci circonda, ci siamo dimenticati del patrimonio che la natura ci offre con le sue piante, fiori, animali. Ci siamo dimenticati del nostro pianeta terra, a volte anche dei nostri simili, di razza, credo, ideologie diverse. Non abbiamo tempo.

Non ci soffermiamo per guardare verso l’alto,

Leggi tutto >>

8 marzo

Quanto segue è riportato sul Talmud ebreo, libro in cui vengono raccolti i detti dei rabbini attraverso i tempi, e termina dicendo: 

" … state molto attenti a far piangere una donna, che poi Dio conta le sue lacrime!
La donna è uscita dalla costola dell'uomo,
non dai piedi perchè dovesse essere pestata,
nè dalla testa per essere superiore, ma dal fianco per essere uguale ….

Leggi tutto >>

Un tempo lontano un viandante per caso incontrò 10 uomini, vecchi di oltre cent'anni.
Ma ciascuno ancora vigoroso e forte.
Allora, con vivo interesse, chiese loro il segreto della longevità.
Il primo, nell'accarezzarsi la barba, rispose. non ho mai nè bevuto, nè fumato.
Il secondo, sorridendo, replicò: passeggio, dopo aver mangiato.
Il terzo, annuendo, disse: mi nutro da sempre di verdure e frutti.
Il quarto poggiandosi al proprio bastone: ho sempre camminato invece di correre.

Leggi tutto >>

Quindi si fece avanti un muratore e disse:
– Parlaci delle Case. –
Ed egli rispose dicendo:
– Costruite con la vostra immaginazione una capanna nel deserto prima di costruire una casa tra le mura della città.
Poichè, come voi ritornate alle vostre case al crepuscolo, così fa il pellegrino che è in voi, sempre lontano e solitario.
La vostra casa è il vostro corpo più grande.
Essa cresce nel sole e dorme nella quiete della notte,

Leggi tutto >>

Le due spighe

Dimmi perchè ti stai sì umile e china,
mentr'io, vicina tua, sì dritta e bella
m'ergo quasi regina
nella vasta pianura?
Alla Spiga matura
La Spiga verde ancor così favella.
Ma le risponde quella:
Folle! di grano empi il tuo seno;
e allora
Ti curverai tu ancora.
Del sapere maggior nel nostro core
nasce umiltà maggiore.

G.

Leggi tutto >>

I pioppi

Sussurravano i pioppi; in ciel rotata
la lodoletta con l'allegro canto
l'umile imbandigion facea più grata.
Il sol nascea. Assisa sovra il corno
del bue sdraiato una passera intanto
salutava tranquilla il novo giorno.

Dalla raccolta di sonetti "Astichello"
di Giacomo Zanella (1820 – 1888)

Leggi tutto >>