In questo numero si parla di:
Dolomiti, zucca, mais, diagnosi, Omotossicologia, coliche del neonato, cibo, vita personale, ambiente, Hans Scharoun, sperimentazione animale, Carlo Petrini, ‘Incontro nazionale delle economie solidali, Cereali antichi, malattie fungine, antiparassitari naturali.
Gli inserti di «Biolcalenda»:
EfferveScienza Medicina: Vaccini la perdita dell’immunità
L’agenda di novembre: Eventi in Veneto e nel resto d’Italia
Calendario delle semine del mese di dicembre 2017

Leggi tutto >>


Crema di zucca al cocco

Ingredienti
1 zucca antillana (o turbante o anche Marina di Chioggia) – 2 scalogni – 2 cives (o 1 mazzetto di erba cipollina) – ½ L di brodo vegetale – ½ L di latte di cocco – 4 C di panna liquida – olio, sale e pepe.

Preparazione
pulire la zucca e tagliarla a cubetti, affettare lo scalogno e mettere in un tegame con poco olio, salare e cuocere col coperchio per alcuni minuti e,

Leggi tutto >>


Ingredienti:
8 patate – farina q. b. – 1 uovo – 15 fiori di zucca – 1 cipolla – 1 bustina di zafferano – 2-3 foglie di bieta – 2-3 C. di panna di soia – olio e sale q. b.

Preparazione:
lavare e mettere a cuocere le patate. Nel frattempo tritare sottile la cipolla, metterla in una padella molto capiente con un po’ d’olio, unire le foglie di bieta tagliate a listarelle,

Leggi tutto >>


Sformato di verdure

Ingredienti:
400 g di spinaci – 400 g di cavolfiore – 400 g di zucca – 1 cipolla – 3 spicchi d’aglio – un pizzico di zenzero e paprika – 1 c. di origano – olio e sale q. b.

Preparazione:
Pulire, lavare e cuocere gli spinaci a vapore. Quindi tagliarli grossolanamente e farli insaporire in una padella oliata con l’aglio schiacciato. Cuocere a vapore pure il cavolfiore, farlo insaporire in una teglia con l’aglio schiacciato,

Leggi tutto >>


Zucca

Di quale specie di zucca si tratta? Di certo si sa che c’è solo l’imbarazzo della scelta e che picchiandole la gran parte suona. Forse è per questo motivo che si dice che uno senza cervello è vuoto come una zucca.

Invece la zucca non è vuota: i suoi semi hanno proprietà salutari per la prostata, per la verminosi e si possono mangiare semplicemente dopo averli seccati al sole; la polpa è ricca di vitamina A (100 grammi copre il fabbisogno giornaliero),

Leggi tutto >>