È uno dei più noti e apprezzati piatti della cucina turca. Il nome del piatto in italiano significa “Imam Svenuto”: è tradizionalmente legato ad una leggenda turca secondo la quale un Imam, il capo della comunità islamica, venne colto da svenimento causa l’estrema bontà della pietanza preparatagli dalla moglie.

Ingredienti per 4 persone: 2 melanzane grosse, 4 pomodori maturi, una cipolla grossa, sommacco o spezie a piacere, aglio, peperoncino, basilico, sale e pepe q.b.

Leggi tutto >>


“Dalla terra nacquero le erbe, dalle erbe del cibo, dal cibo il seme, dal seme l’uomo.
L’uomo è dunque l’essenza del cibo.
Dal cibo sono prodotte tutte le creature, con il cibo esse crescono.
Il sé consiste di cibo, di respiro, di anima, di comprensione, di beatitudine”.

(Taittiriya Upanishad, 2.1.2)

Leggi tutto >>


Lampone

La dimensione erotica è spesso associata al cibo. Lo leggiamo in questo brano, tratto dal giovane Rimbaud, poeta maudit, figlio di una Europa che non si accontenta più del perbenismo falso di fine ottocento e cerca una riscossa con un rigurgito di vita: i lamponi e le fragole vengono associati ai dolci frutti dell’amore.

Leggi tutto >>


Ingredienti per 4 persone: un cespo di lattuga, valeriana, radicchio estivo, un pezzo di sedano rapa o cavolo rapa, una carota e/o altri ortaggi ed erbe fitoalimurgiche in varietà, da crudo. Noci, mandorle, semi di girasole o altri semi oleosi. 250 g di lamponi, 100 g di bevanda vegetale di soia, 5 g di aceto di mele, 10 g di sale, 100 g di olio di semi di girasole bio, erba cipollina q.b. Una zucchina: da usare per la parte verde cruda,

Leggi tutto >>