Vitamina C ed E, utilità nel diabetico

Il diabete di tipo 2 (quello dell’adulto) è una malattia sempre più diffusa e che si manifesta sempre più precocemente. Oggi in Italia il 30% dei ricoveri ospedalieri è causato dal diabete e questa patologia è la prima causa non traumatica di cecità e di amputazioni degli arti inferiori.

È dunque interessante uno studio pubblicato su una rivista scientifica specialistica (Diabetes Care 2005; 28:2458-64) secondo il quale la presenza di antiossidanti nella dieta (e in particolare delle vitamine C ed E, di zinco e di magnesio) previene o migliora la nefropatia diabetica (cioè la compromissione del rene provocata dal diabete).

È noto infatti che il diabete non modifica semplicemente la glicemia (il livello di glucosio nel sangue), ma danneggia più o meno rapidamente il sistema cardiocircolatorio, la retina e i reni. Nello studio sopra citato è stato dimostrato che esiste un potenziamento reciproco (sinergia) tra le vitamine C ed E, tra la vitamina E e lo zinco e tra la vitamina E e il magnesio. Secondo i ricercatori, dunque, la combinazione di queste due vitamine con magnesio e zinco porta, nei diabetici, ad un miglioramento della funzionalità renale danneggiata dalla malattia.

COSA SUGGERIRE AD UN DIABETICO

Numerosi studi hanno definitivamente dimostrato che modificazioni corrette dello stile di vita riducono del 58% l’incidenza del diabete, mentre la terapia con farmaci antidiabetici non va oltre il 31%. Una dieta ricca di vegetali freschi, di legumi e di cereali integrali, un apporto adeguato di fibre, una riduzione delle proteine e dei grassi animali (presenti nella carne, nelle uova e nei formaggi) e soprattutto l’attività fisica giornaliera (con un minimo di 20-30 minuti al giorno) prevengono l’aumento del livello di glucosio nel sangue (iperglicemia) e contribuiscono al miglior controllo della malattia e delle sue complicazioni.

QUALI INTEGRAZIONI PROPORRE

È dunque essenziale che la dieta del diabetico contenga quantità abbondanti di:

Vitamina C: si trova nell’acerola, nella rosa canina, nei frutti di bosco (ribes, mirtillo, ecc.), nella frutta e verdure fresche e crude.

Vitamina E: si trova negli oli spremuti a freddo (oliva, lino), nel germe di grano, nelle noci, mandorle, nocciole, semi di girasole.

Magnesio: si trova nelle verdure in foglia, nei cereali integrali, nei semi oleosi e in integratori specifici.

Zinco: si trova nei cereali integrali, nel germe di grano, nelle uova, nei fagioli, nelle noci, nei crostacei e in integratori specifici.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code