Conosciuta fin dall’antichitĂ  per le sue proprietĂ  mangerecce la Silene rigonfia (Silene vulgaris – fam. Caryophyllaceae) è una piccola pianta perenne dai caratteristici fiori chiamati “bubbolini”. Il nome del genere (Silene) si riferisce alla forma del palloncino del fiore. Si racconta che Bacco avesse un compagno di nome Sileno con una gran pancia rotonda.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
4 fette di pane da tramezzini – 1 mazzetto di carletti – 1 scalogno – 120 g di ricotta o tofu – olio – sale – curry.

Preparazione
soffriggere lo scalogno tritato con un cucchiaio d’olio, aggiungere i carletti lavati e spezzettati e far appassire. Fare una salsa frullando la ricotta, i carletti, un pizzico di sale e uno di curry. Con il mattarello appiattire molto bene le fette di pane e spalmarle con la salsa.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
200 g di riso integrale – 1 mazzetto di bruscandoli – 1 cipolla – sale – olio – peperoncino.

Preparazione
in una pentola mettere il riso lavato con il doppio volume di acqua, quando bolle salare e far cuocere a fuoco lento per 45/50 minuti, l’acqua deve essere assorbita. Nel frattempo tritare la cipolla e farla appassire in un po’ d’olio, aggiungere i bruscandoli lavati e tritati e cuocerli per 10 minuti con un pizzico di sale e uno di peperoncino.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
200 g semola di grano duro – 2 uova – 1 mazzetto di carletti e uno di bruscandoli – 2 scalogni – 70 g di fontina – 2 dl di besciamella vegetale – 1 c di parmigiano – olio – sale – paprica.

Preparazione
impastare la farina con le uova fino ad ottenere una pasta morbida che si farĂ  riposare in frigo per mezz’ora. Tritare gli scalogni e farli appassire con 2 C di olio,

Leggi tutto >>


Ingredienti 
200 g di farina di ceci – 1 cipolla rossa – 1 mazzetto di carletti e uno di bruscandoli – olio – sale – rosmarino.

Preparazione
la sera prima mettere a bagno la farina di ceci in mezzo litro di acqua e al mattino togliere la schiuma. Affettare la cipolla, lavare e tritare i carletti. Far appassire per pochi minuti i bruscandoli lavati e sminuzzati. Mischiare la farina di ceci con un po’

Leggi tutto >>


Ricette per una cucina in armonia con la natura Il sedano (Apium Graveolens) appartiene alla famiglia delle Umbelliferae. Pianta erbacea biennale con una radice cilindrico fusiforme nella varietà coltivata e una radice sottile in quella spontanea; nel primo anno dalla radice si sviluppano alcune foglie, nel secondo si origina il fusto fiorifero, molto ramificato e alto fino a un metro; il fusto è cavo all’interno.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 confezione di tofu – 1 gambo di sedano – 1 c di semi di papavero – 1 c senape – 2 C di olio – sale – 1 spicchio d’aglio – peperoncino – qualche gheriglio di noce.

Preparazione
lavare e asciugare le coste di sedano più tenere. Formare una salsa con il tofu tagliato a pezzetti, l’olio, un pizzico di sale, uno di peperoncino, l’aglio schiacciato e la senape.

Leggi tutto >>


Crema di sedano

Ingredienti 
4 cuori di sedano – 2 patate medie – 1 cipolla – 2 C di olio – sale – brodo vegetale q.b.

Preparazione
tritare finemente la cipolla e farla appassire nell’olio, aggiungere poi il sedano lavato e tagliato a pezzetti e un pizzico di sale. Far insaporire bene la verdura e poi aggiungere le patate sbucciate e tagliate a dadini. Coprire con il brodo caldo e far cuocere per circa 30 minuti.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
2 sedani rapa – 1 finocchio – 1 carota – 1 cipolla – 2 coste di sedano – 1 C di farina – pane grattugiato – gomasio – olio – sale – brodo vegetale q.b.

Preparazione
sbucciare i sedani rapa, tagliarli a metà, scavarli e cuocerli in acqua bollente salata per 10 minuti. Tagliare a pezzetti la carota, la cipolla, il finocchio, le coste di sedano e il cuore del sedano rapa e saltarli in padella con due cucchiai d’olio e un pizzico di sale.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 finocchio – 1 cavolo cappuccio – 1 sedano rapa – 1 C di scaglie di mandorle pelate – olio – aceto di mele – prezzemolo – sale.

Preparazione
sbucciare il sedano rapa, tagliarne un terzo e lessarlo. Tagliare il rimanente a filetti e tenerlo in acqua e limone. Affettare sottilmente il finocchio e il cappuccio. Fare una salsina frullando il sedano lesso con un filo d’olio,

Leggi tutto >>


Il porro

Pianta erbacea, deriva probabilmente da una specie spontanea (Allium ampeloprasum) raccolta come primizia di primavera, presumibilmente originaria dell’Asia Occidentale; annovera una storia che denota l’interesse, nell’arco dei secoli, dell’uomo nei suoi confronti.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
2 porri – 1 cipolla media – 3 C di fiocchi d’avena piccoli – brodo vegetale q.b. – sale – peperoncino – olio.

Preparazione
tritare la cipolla e farla appassire con un filo d’olio. Contemporaneamente incidere i due porri longitudinalmente, lavarli bene e tagliarli a pezzetti. Aggiungerli quindi alla cipolla e farli rosolare, poi unire il brodo vegetale e far cuocere. Aggiungere i fiocchi d’avena e un pizzico di peperoncino.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
2 porri – 1 confezione di mopur – rucola – olio – sale.

Preparazione
incidere longitudinalmente i porri, lavarli e tenere la parte bianca (il verde si può usare per zuppe o verdure saltate). Sbollentarli per 1 minuto in acqua bollente salata. Preparare gli involtini stratificando due fogli di porri, una fettina di mopur e qualche foglia di rucola condita; arrotolare il tutto e disporre nel piatto.

Leggi tutto >>


Ingredienti 
1 bicchiere di miglio – 2 porri – 1 cipolla media – sale – olio – origano – prezzemolo.

Preparazione
tritare la cipolla e farla appassire con un filo d’olio. Contemporaneamente incidere i due porri longitudinalmente, lavarli bene e tagliarli a pezzetti. Aggiungerli quindi alla cipolla e farli rosolare. Lavare il miglio e cuocerlo con 2,5 bicchieri d’acqua: ad ebollizione salare, abbassare il fuoco e far cuocere fino a completo assorbimento dell’acqua (20 minuti circa).

Leggi tutto >>