La funzione dell’edaphon, il complesso di organismi che popolano il suolo – Seconda ed ultima parte
Praticare una sana agricoltura significa produrre alimenti sani e ricchi di vita. Oltre a questo fattore vi è la responsabilità nei confronti delle future generazioni in merito alla tutela del suolo e dell’ambiente come beni comuni e risorse di inestimabile valore. Nella pratica agricola occorre dunque una nuova consapevolezza, in modo da poter tutelare e salvaguardare la naturale ricchezza presente nel suolo.

Leggi tutto >>


Diverse ricerche ed esperienze significative hanno evidenziato il valore del metodo biodinamico. Di seguito ne riportiamo alcune. Nel 1960 un geologo americano, Sheldon Judson, ritrovò nei pressi di Roma un’antica cisterna risalente al 150 d. C. le cui fondamenta, che al momento della costruzione erano sottoterra, si trovavano ora esposte fuori dal suolo di circa 1 metro.

Leggi tutto >>


Come valorizzare i fiori spontanei per l’equilibrio e la stabilità dell’ecosistema. Crucifere, Leguminose e altre specie vegetali svolgono un’importante funzione ai fini del mantenimento della fauna utile e degli equilibri naturali. Queste e altre erbe possono essere impiegate, in base alla zona ed al clima, come ad esempio specie appartenenti al genere Allium, Brassica, Campanula, Carduus, Echinops, Helianthus,

Leggi tutto >>


I fiori selvatici per la prevenzione nella coltivazone naturale. È possibile utilizzare i fiori “selvatici” come risorsa naturale, valorizzandone funzione e ruolo, creando sinergie utili all’agricoltore e all’ambiente. Per chi pratica un metodo di coltivazione naturale diventa fondamentale la prevenzione. Per una corretta prevenzione è indispensabile favorire gli equilibri naturali ed aumentare la biodiversità, poiché molti attacchi parassitari sono conseguenza di una errata gestione dell’ambiente e del territorio.

Leggi tutto >>


Settembre e ottobre sono i mesi ideali per eseguire la tecnica del sovescio. Durante l’inverno infatti la terra consente un maggior sviluppo radicale, permettendo poi in primavera di avere la massima crescita fogliare.

In quest’epoca il terreno si presta alla massima attività biologica a vantaggio delle radici ma soprattutto della flora microbica del terreno.
La tecnica del sovescio è ampia e complessa ma vogliamo darne un sunto ad aiuto degli agricoltori novizi,

Leggi tutto >>


L’agricoltura industriale è incapace di adattarsi al cambiamento e far fronte a stress e sollecitazioni. L’estate 2015 ha messo a dura prova tutto il comparto agricolo facendo emergere i limiti e i punti deboli della moderna agricoltura industriale applicata su vasta area. L’agricoltura è un’attività strettamente legata e connessa ai ritmi naturali e all’andamento climatico. Le temperature (massime e minime), la piovosità, la ventilazione, l’umidità relativa, la radiazione solare e vari altri fattori naturali incidono in maniera determinante e fondamentale sul risultato finale.

Leggi tutto >>