E' noto che il cervello umano si divide in due emisferi, collegati dal cosiddetto "corpo calloso". Entrambe le metà cerebrali si differenziano chiaramente nel loro campo di funzione e restazione e nelle loro rispettive competenze.
L'emisfero sinistro potrebbe essere definito "emisfero verbale", perché è responsabile della logica e della struttura della lingua, della lettura e della scrittura.

Leggi tutto >>


Antibiotici

Nel mio primo articolo su Biocalenda, del Marzo 1997, scrivevo: “Come mai tutti hanno paura del cortisone, ma nessuno ha paura degli antibiotici?” Forse perché il cortisone è sempre mentalmente associato a malattie gravi ed invalidanti.

Il cortisone è un ormone che si produce nella corteccia delle nostre ghiandole surrenali, quindi è una sostanza già presente nel nostro organismo, anche se quello usato in terapia è riprodotto chimicamente.

Leggi tutto >>


Quando vediamo un segnale con l’avviso "pericolo di crollo", più che il cartello in sé, sono gli altri segni che ci convincono di passare oltre velocemente: transenne, crepe, muri deformati, residui di cornicioni a terra. E’ l’aspetto fatiscente che rende l’avviso credibile. Ma se così non fosse?

Leggi tutto >>


Le patologie gravi che ci colpiscono (e soprattutto i tumori) contengono indubbiamente anche la richiesta, da parte dell’organismo, di un cambiamento in molti aspetti dello stile di vita. Il più importante è sicuramente quello di farsi parte attiva nel percorso terapeutico, non pensando che i destini della nostra salute stiano solamente nelle mani dei medici o dei terapeuti. Una conferma di questa affermazione arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Journal of National Cancer Institute (2003;95:1370-1375).

Leggi tutto >>


Cercando con attenzione, sulle riviste scientifiche si trovano a volte notizie veramente interessanti. Come la seguente, ad esempio, che si presta a qualche considerazione pratica.

La mancata o ritardata prescrizione di antibiotici per le bronchiti acute è accettabile ed è associata  a  risultati  simili  a  quelli  ottenuti  da  una  prescrizione  immediata  di  antibiotici (Journal of American Medical Association 2005; 293: 3029-35 e 3062-4). Traduco questa notizia in parole ancora più semplici per chi pensasse di aver letto male: le bronchiti acute trattate con antibiotici o senza antibiotici guariscono nello stesso modo.

Leggi tutto >>


Actinidia (Kiwi)

(A. Chinensis. Famiglia: Actinidiaceae)

Originaria delle regioni orientali dell’Asia, Cina, Giava, Giappone. La pianta può raggiungere un’altezza fino 8-10 m. Rampicante molto ornamentale, vigorosa, con foglie cuoriformi verde scuro. Fiori riuniti in racemi, tondeggianti, di colore bianco crema, larghi 4 cm, compaiono da giugno ad agosto. Frutti commestibili con polpa gradevole, acidula, ovali, coperti di peluria marrone.

Leggi tutto >>


Gli incroci stradali sono pericolosi. Per questo in alcuni ci sono i semafori, in altri i segnali di stop o di precedenza oppure le rotonde che agevolano lo scorrimento del traffico. A volte negli incroci ci sono ingorghi o code di chilometri per un eccessivo numero di auto o per qualche incidente. Questi blocchi possono verificarsi anche negli incroci energetici del nostro organismo. L’energia che scorre attraverso i cosiddetti meridiani di agopuntura deve fluire senza trovare ostacoli,

Leggi tutto >>


La propoli

La Propoli è una sostanza cerosa e resinosa di colore variabile dal giallo-bruno al marrone scuro, a volte quasi nera, di consistenza dura e pastosa a temperatura ambiente, diviene  più  malleabile  con  l’aumento  di  temperatura, fino  a  diventare vischiosa e a fondere intorno ai 65-70 gradi.

Leggi tutto >>


Probiotici

LA FLORA BATTERICA INTESTINALE è un delicato sistema biologico composto da miliardi di microorganismi che, se correttamente equilibrati tra loro, creano nell’intestino un ambiente favorevole all’assorbimento dei nutrienti, favoriscono la regolarità intestinale, proteggono dalle infezioni e rinforzano le funzioni del sistema immunitario.

Leggi tutto >>


Le persone che mangiano grandi quantità di acidi grassi omega-3 (che si trovano in abbondanza nel pesce, ma anche nell’olio di semi di lino, di cartamo e di germe di grano e negli altri semi oleosi) hanno meno probabilità di ammalarsi di morbo di Alzheimer.  Attualmente non è ancora del tutto chiaro attraverso quali meccanismi gli acidi grassi omega-3 proteggono il cervello.

Un nuovo studio fornisce ora alcune interessanti informazioni.

Leggi tutto >>


Banana

(Musa sapientum e Musa paradisiaca). Famiglia Musacee o Scitaminacee

Il banano e i suoi frutti sono conosciuti da sempre, ancor prima della coltivazione dei cereali. Originario dell’Asia orientale e forse dell’Oceania, il banano si è diffuso in tutto il mondo lungo la fascia tropicale; in Africa è stato portato dagli arabi, mentre spagnoli e portoghesi l’hanno introdotto in America prima nelle Antille e poi a Santo Domingo, nella Guyana, successivamente in Brasile,

Leggi tutto >>


Gennaio

Il mese di Gennaio deriva il suo nome dal dio bifronte "Giano". Divinità romana della soglia che unisce e separa il dentro dal fuori. Per noi è il primo mese dell’anno che unisce e separa, scandisce il tempo tra il vecchio anno e il nuovo. Certo la nostra epoca ha perduto, in gran parte, il senso delle scansioni del tempo della natura, per sostituirlo con il tempo del consumismo, che tutto equipara all’usa e getta.

Leggi tutto >>


Per offrire un’idea d’insieme su alcuni tipi di terapie naturali voglio elencarne in modo succinto le caratteristiche:

AGOPUNTURA

E’ una forma di medicina diagnostica e terapeutica in uso da millenni che cura il paziente con l’infissione di aghi in determinati punti della cute. Gli aghi regolano l’energia del paziente e guariscono la malattia. In occidente, dopo varie ricerche, si è scoperto che gli aghi stimolano le Endorfine, morfine prodotte dal nostro corpo,

Leggi tutto >>


La Terra 29

Conclusioni

Parlando dell’elemento Terra, eravamo partiti dalla particella piĂą piccola, dall’atomo. Quell’atomo che, secondo le teorie evoluzionistiche, si aggrega casualmente e va a formare tutte le varie manifestazioni della materia. Dopo un lungo percorso in cui abbiamo cercato di descrivere alcuni aspetti dell’elemento Terra, ci siamo ritrovati ancora con l’atomo che si libera e si predispone ad altre aggregazioni.

Leggi tutto >>