Quali i rimedi naturali per combattere questi disturbi?

IMPACCHI E IMPIASTRI

Parlare di impacchi e impiastri oggigiorno può sembrare anacronistico o quantomeno superato dai progressi che l’erboristeria e la fitoterapia hanno fatto in questi ultimi anni. L’utilizzo di rimedi topici di tipo semplice e primitivo, ampiamente presenti nelle tradizioni rurali e contadine, è stato (ed è), a torto, sempre più trascurato.

Leggi tutto >>


La Terra 23

I Cristalli

I cristalli dunque si classificano in base alla durezza (scala di Mohs) ma anche in base alla bellezza e alla rarità. Diamante, rubino, zaffiro, smeraldo, hanno tutte e tre queste qualità e quindi sono considerate vere gemme o pietre preziose. Il cristallo di rocca o quarzo ialino, pur essendo ai vertici della scala di Mohs per quanto riguarda la durezza – si trova al settimo posto dopo le quattro gemme su menzionate –

Leggi tutto >>


Applausi?

Alla parola "applauso" (Manifestazione spontanea e clamorosa di favore e di approvazione, espressa battendo le mani; per estensione: approvazione, consenso, lode. Diz. Zingarelli) quale associazione facciamo?

Sembra che l’applauso sia una manifestazione collettiva, iniziata nei teatri francesi e inglesi nel 1700 quando i cantanti come Pacchiarotti o Farinelli (generalmente castrati per mantenere le, così dette, voci bianche) riuscivano ad emozionare il pubblico facendolo ridere o piangere, la cosa allora fece scalpore e si propagò

Leggi tutto >>


La maggior parte dei cibi che subiscono un trattamento industriale contengono degli additivi, sostanze estranee all’alimento naturale con lo scopo di renderlo gradevole alla vista, di nascondere difetti di produzione o di qualità, impedire fermentazioni e ossidazioni naturali, di aromatizzarlo, di dargli una consistenza densa o gelatinosa, attenuare l’acidità e così via. Sono raramente usati additivi naturali, perché più costosi e quelli che potrebbero essere ottenuti con metodo naturale sono fabbricati per sintesi chimica, così la maggior marte sono da considerarsi dannosi o sospetti.

Leggi tutto >>


IPERTENSIONE

Si parla di ipertensione quando i valori pressori sono, stabilmente, per 3 giorni differenti, superiori o uguali a 160/95 mm Hg. Sono considerati normali i valori fino a 140/90.

Si parla di ipertensione lieve quando i valori della pressione diastolica sono tra i 90 e i 104 mm Hg; ipertensione moderata tra 105 e 114; grave quando la pressione diastolica è superiore a 115 mm Hg, "borderline" quando i valori sono tra 140/90 e 160/95 oppure quando la diastolica supera,

Leggi tutto >>


Andar per erbe

“Brieve racconto di tutte le radici di tutte l’erbe e di tutti i frutti che crudi o cotti in Italia si mangiano”, è un libro scritto da Giacomo Castelvetro, esule in Inghilterra, nel 1614. Si tratta di una rassegna della gastronomia vegetale del tempo.

Leggi tutto >>


L’Omotossicologia è un ponte tra l’Omeopatia e la medicina scientifica. Mentre l’Omeopatia basa le sue teorie sull’energia, sui simili curati con i simili, l’Omotossicologia, elaborata dal medico Tedesco Hans Henrich Reckeweg, introduce il concetto di omotossina, che è accettato anche dalla medicina accademica. Le malattie sono le nostre difese contro le tossine e contro i veleni che l’organismo cerca di espellere.

Quindi le malattie non devono essere intese come negative. I sintomi sono infatti dei segnali di richiesta di soccorso che verrà

Leggi tutto >>


La Terra 22

I Cristalli

Benvenuto Cellini aveva classificato i cristalli in base ai due parametri della durezza e della bellezza e aveva posto ai vertici di questa classifica il diamante, il rubino, lo zaffiro e lo smeraldo.

Un’altro mineralista, l’austriaco Mohs, propose nel primo ottocento un’altra scala di classificazione basata soltanto sulla durezza. Secondo questa scala, chiamata appunto di Mosh, i vari minerali che compongono i cristalli sono compresi da 1 a 10 e vanno dal più fragile,

Leggi tutto >>


Museo di fisica e di esperienze variato, e decorato di osservazioni naturali, note medicinali, e ragionamenti secondo i principii de’ moderni è il titolo di un libro del 1697. Vi si può leggere la cronaca di un giorno in cui uno scrittore osservava che in un campo di sua proprietà erano entrati delle donne e dei ragazzi:

Leggi tutto >>


Quali i rimedi naturali per combattere questi disturbi?

Sempre per quanto riguarda gli interventi per uso esterno, voglio ricordare alcune piante utili per fare impacchi e impiastri. L'arnica, il tamaro, la pratolina (bellis perennis), sono da preferire negli indolenzimenti e dolorosità legati a traumi, anche di vecchia data. L'azione analgesica può essere rafforzata dall'edera ed anche dell'iperico.

Leggi tutto >>


La maggior parte dei cibi che subiscono un trattamento industriale contengono degli additivi, sostanze estranee all’alimento naturale con lo scopo di renderlo gradevole alla vista, di nascondere difetti di produzione o di qualità, impedire fermentazioni e ossidazioni naturali, di aromatizzarlo, di dargli una consistenza densa o gelatinosa, attenuare l’acidità e così via.

Leggi tutto >>


Smog

Questo lungo inverno con freddo prolungato, che c’illudeva di aver attenuato il riscaldamento del pianeta, ci porta l’evidenza che anche l’aria che respiriamo è mortalmente inquinata e mette in dubbio il futuro della civiltà dei consumi. Targhe alterne, domeniche a piedi, bollino blu, limitazioni veicolari, siamo giunti al capolinea non per carenza, ma per eccesso. I nostri consumi di energia si stanno rivelando mortali, non solo per i paesi da cui preleviamo, potremmo dire deprediamo il petrolio,

Leggi tutto >>


La ricerca Paleontologica ha individuato cinque grandi fenomeni di estinzione della vita sulla terra. La prima avvenuta circa 450 milioni di anni fa nell’epoca detta Ordoviciana che provocò l’estinzione dell’85% delle specie quando ancora la vita sulla terraferma non era ancora diffusa.

Le cause ipotizzate una glaciazione oppure l’esplosione di una supernova che alterando la fascia di ozono che protegge la terra avrebbe moltiplicato l’intensità dei raggi ultravioletti provenienti dal sole.

Leggi tutto >>


Ogni oggetto, ogni persona, ogni pianta, ha la sua storia perché tutto ciò che esiste, esiste nel tempo e ha la sua storia. E’ così anche per le piante alimentari che sono entrate nell’esistenza delle cose nel tempo, come descrizione, analisi, discussione di un fenomeno biologico che si è evoluto ed è mutato poiché ci sono state delle cause cui hanno seguito degli effetti.

Leggi tutto >>