Lo zenzero

Lo zenzero (o “ginger”) è una pianta perenne originaria dell’Asia orientale che ha l’aspetto di una canna e che arriva all’altezza di circa un metro. Impiegata per millenni nella medicina Ayurvedica e giunta in Europa nell’epoca romana, è costituita da grossi rizomi nodosi dall’odore aromatico e dal sapore pungente e piccante.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 2 zucchine – 2 carote – 4 fettine di limone – 1 C di zenzero grattugiato – 12 pomodorini datterino – olio e sale q.b.

Preparazione: pulire e lavare le verdure, passarle nel kurly plus per ottenere degli spaghetti. Condire con olio, sale, lo zenzero grattugiato, un po’ di succo di limone. Guarnire con le fettine di limone e qualche pomodorino.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 300 g di riso rosso – 150 g di piselli giĂ  puliti – 1 cipolla – 1 spicchio d’aglio – un ciuffo di maggiorana fresca – 2 cm di radice di zenzero – olio e sale q.b.

Preparazione: cuocere il riso con il doppio di volume d’acqua per 40 minuti. Nel frattempo tritare l’aglio, la cipolla e farli appassire in una pentola oliata, unire i piselli e farli cuocere per circa15 minuti.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 400 g di foglie piccole di borragine – 400 g di foglie fresche di ortica – 1 spicchio d’aglio – 1 C di fiocchi di riso – un pezzetto di peperoncino fresco tritato – 4/5 foglie di basilico – 8/10 foglie di menta – 1 limone – 1 C d’olio – sale q.b.

Preparazione: pulire, lavare le foglie e buttarle per 2-3 minuti in una pentola ben calda. Scolarle, strizzarle,

Leggi tutto >>


Dessert al limone

Ingredienti: il succo di 4 limoni – 2 C di agar-agar – 4 C di mirtilli sciroppati – 2 C di zucchero di canna – fiori di stagione a scelta per decorare.

Preparazione: in un pentolino mettere l’agar-agar, il succo di limone e lo zucchero, portare lentamente ad ebollizione per qualche minuto. Quindi versare il contenuto in stampini bagnati, una volta raffreddati, passarli in frigorifero, si possono preparare anche il giorno prima.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 10 vol au vent – mezzo caspo di scarola – 1 cipollotto – 2 C di olive nere – olio – sale.
Preparazione: affettare il cipollotto e farlo appassire in una padella con un po’ d’olio, aggiungere la scarola lavata e spezzettata e le olive. Salare e far insaporire bene. A cottura ultimata riempire i vol au vent e disporli su un piatto sopra qualche foglia cruda.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 250 g di conchiglioni – 1 mazzo di asparagi verdi – 1 cipollotto – 200 g di ricotta – 1 C di farina – brodo vegetale q.b. – 1 C di parmigiano – olio – sale – peperoncino – prezzemolo.
Preparazione: in una pentola far appassire il cipollotto tritato con due cucchiai d’olio, aggiungere poi gli asparagi tagliati a pezzetti, un po’ di sale e un pizzico di peperoncino. A cottura ultimata frullare e poi aggiungere la ricotta amalgamando bene.

Leggi tutto >>


Zucchine ripiene

Ingredienti: 4 zucchine – 1 carota – 1 cipolla – 1 costa di sedano – 1 C di gomasio – olio – sale.

Preparazione: lavare e tagliare a metà le zucchine, con un cucchiaino togliere la polpa, metterla da parte e farle cuocere a bagnomaria per qualche minuto. Devono rimanere sode. Lavare e tagliare a pezzetti piccoli le verdure, spadellarle con un cucchiaio d’olio assieme alla polpa delle zucchine e un pizzico di sale.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 200 g di farina – 100 g di zucchero di canna – 1 uovo – 40 g di ghee – 1 c di lievito – sale – 1 cestina di fragole – 1 C di fiocchi di agar-agar – 1 dl di succo di mela.

Preparazione: impastare insieme la farina, lo zucchero, l’uovo, il ghee, il lievito e un pizzico di sale. Formare una pasta morbida ed elastica aggiungendo, se necessario,

Leggi tutto >>


Nella cucina indiana si usa il burro chiarificato o ghi. Il ghi (o ghee) si ottiene rimuovendo l’acqua e le proteine del latte lasciando la sola parte grassa. Il burro intero, prima di essere chiarificato contiene le proteine del latte che bruciano a temperature basse e non consentono quindi un uso ottimale in cucina. Il burro chiarificato invece brucia a temperature maggiori permettendo la frittura e la doratura dei cibi. Il punto di fumo del burro chiarificato si aggira intorno ai 180°C.

Leggi tutto >>


Il radicchio

“Il radicchio, (CHICORIUM INTYBUS) fa parte della grande famiglia delle composite e del gruppo delle cicorie. Si tratta di un ortaggio dal gusto amaro, tradizionalmente coltivato in un’area ristretta del Veneto (Castelfranco, Verona, Treviso, Chioggia, MaserĂ  ecc.).

Leggi tutto >>


Ingredienti: 320 g di pasta – 4 carciofi – 100 g di ricotta – parmigiano q.b. – 4 C di noci tritate
– olio – sale – pepe – un ciuffo di prezzemolo – mezzo spicchio d’aglio.

Preparazione: pulire bene i carciofi, tagliare e mettere da parte i gambi. Tagliare le punte ed eliminare le foglie piĂą coriacee.
Immergerli in acqua e limone per non farli annerire.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 1 cespo di radicchio – 3 C di pangrattato – olio q. b. – 1 spicchio d’aglio
2 C di parmigiano (facoltativo) – sale- pepe.

Preparazione: togliere le foglie esterne del radicchio, lavarlo sotto acqua corrente e tagliarlo a spicchi. In una teglia mettere 2 cucchiai d’olio, a fiamma media farlo scaldare, aggiungere l’aglio,
farlo dorare sempre a fiamma bassa in modo che non bruci, quando sarĂ  dorato toglierlo.

Leggi tutto >>


Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare – 2 mazzi di asparagi verdi – 250 g di ricotta – olio – sale – pepe – 1 uovo.

Preparazione: pulire gli asparagi privandoli della parte legnosa del gambo, lessarli per 6-7 minuti, scolarli. Versare la ricotta in una ciotola, salare, aggiungere un filo d’olio, un po’ di pepe e mescolare bene.
Srotolare la pasta sfoglia, tagliarla a quadrati con un coltello,

Leggi tutto >>